Resta in contatto

News

Corini: “Soddisfatto per voglia e idee di gioco. Peccato il pari, vincere aiuta a vincere”

Il tecnico del Lecce ha commentato a caldo in sala stampa il pari per 2-2 nella prima amichevole stagionale in casa con il Monopoli.

FELICE A META’. “Sono soddisfatto dell’atteggiamento dei ragazzi in ognuna di queste settimane in cui abbiamo lavorato insieme. Di certo ero molto molto curioso riguardo il test odierno. Avevamo di fronte una squadra consolidata, insieme da tanto e che ha fatto cose buone. Alla luce di ciò direi che ci sono state tante cose fatte bene che mi fanno capire che la strada è quella giusta. Peccato per non essere riusciti a tutelare e valorizzare il vantaggio ottenuto nel finale Sono dispiaciuto, perché vincere aiuta a vincere”.

ULTIMI ARRIVI. “I nuovi li un po’ spinti in campo, visto che hanno lavorato quasi tutti pochissimo dal punto di vista temporale con la squadra. Li ho schierati giusto per andare avanti con il lavoro collettivo. Hanno dimostrato ottime attitudini che mi hanno fatto capire di avere i numeri per fare bene per la squadra”.

DIFESA. “Nel primo tempo siamo stati molto ordinati, subendo un paio di occasioni da nostri errori in uscita che ci sta fare quando vuoi fare calcio. Nella ripresa ci sta qualche imperfezione in copertura quando c’è così tanta stanchezza. Ho visto cose buone dietro, poi ciò non vuol dire escludere innesti. Anzi, è un reparto che va rinforzato soprattutto sotto alcuni aspetti che ci trovano scoperti”.

BENZAR. “Credo che chiunque faccia parte della rosa vada stimolato, vada tratto il meglio da lui. Benzar è con noi, e cercheremo di sfruttarlo al meglio per il bene del Lecce”.

MODULO. “Il 4-3-3 è uno schema di gioco che ti consente di effettuare più movimenti, più modi di produrre gioco e che può sfruttare il meglio la qualità di questa rosa. Ciò non vuol dire che questa sia l’attitudine definitiva, anche perché il tempo per lavorare sino ad oggi non è stato troppo”.

MANCOSU. “E’ un elemento ottimo per il 4-3-3. Lo vedo meglio largo in avanti che da mezzala, questo perché interno mi sembra sacrificato per un certo tipo di gioco. Lui ha le caratteristiche per fare grandi movimenti, partendo stretto ed allargandosi, soprattutto in zona offensiva. Stiamo lavorando su questo, e lui mi sta dando grandi risposte”.

CARATTERE. “L’aspetto mentale è importantissimo. Ho trovato una squadra con grande voglia di dimostrare le sue qualità, la sua fame di rifarsi dopo la retrocessione. Peccato l’assenza dei tifosi in questa fase della stagione. Ma conosciamo bene la loro passione e vogliamo ripagarla alla grande”.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 giorni fa

🤔

Advertisement

Francesco Moriero

Ultimo commento: "L'ho visto crescere, abitavamo a pochi metri alla Staffa, alla 167. É stato un ottimo giocatore di A e B. Come allenatore non saprei, ma a lui come a..."

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Vero uomo d'altri tempi. Non gli allenatori mercenari di adesso"

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Una classe cristallina"

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Un fuoriclasse"

Pedro Pablo Pasculli

Ultimo commento: "Pedro Pablo.. un grande professionista.. ricordo i suoi gol.. soprattutto quello a Bari su punizione quando mancavano pochi minuti alla fine e..."
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News