Resta in contatto

Rubriche

I PRECEDENTI – A Cosenza sempre difficoltà, meno negli ultimi anni con Mosca, Saraniti e Falco

Tante sconfitte per i giallorossi al Marulla, ma in epoca più recente la tendenza è invertita. Nell’ultimo incrocio fu successo dalle tante emozioni per Liverani.

Dopo il pari in rimonta con la Cremonese è da Cosenza che il Lecce cercherà di ritrovare la strada giusta, quella della vittoria. Un’impresa non semplice, sia perché i rossoblu di Occhiuzzi sono imbattuti sia perché la terra cosentina è da sempre ostica per i salentini. Le due formazioni si sono affrontate 39 volte nella loro storia in Calabria tra Serie B, C, Interregionale e Coppa Italia.

Il bilancio sorride ai rossoblu: 20 vittorie a 9, più 10 pareggi. La primissima fu un match di Serie C 1936/37, che si concluse con il punteggio di 2-2, con gli ospiti a rimontare due volte sempre con gol di Buin. I primi a rompere gli indugi furono invece i silani, vittoriosi per 2-1 due stagioni più tardi.

Dovrà attendere il 1950/51 il Lecce per trovare la prima vittoria in campionato: sarà 1-2 con gol di Colella e centro decisivo dello storico marcatore Bislenghi. Dieci anni più tardi il peggior ko di sempre a Cosenza: match di Serie C della classica (i cosentini sono gli avversari più affrontati di sempre), terminata 6-2 per i locali con Lenzi mattatore. Chi di punteggio tennistico ferisce, di punteggio tennistico perisce: nel 1975/76, l’anno dello storico ritorno in B dei giallorossi, sarà netto 1-6 con gol di Nastasio, Montenegro, autogol Rabacchin e tripletta di Loddi.

Tra i 1975 ed il 1992 nessun match cause fortune di un Lecce finalmente in A. Poi ancora dieci anni di sofferenze fino all’1-2 del 2002/03, coinciso con un’altra promozione in A, quella dell’undici di Rossi: la decide un doppio Vucinic. La crisi del club calabro coinciderà con altri 12 anni di stop. Si riprende in Serie C, e Calderini regala ai rossoblu l’ultima gioia cosentina in casa con il Lecce.

Poi, solo pari o successi ospiti. Pirotecnico 3-4 nel 2016, con Moscardelli sugli scudi. Nell’anno della promozione in B di entrambe la deciderà invece Saraniti, in una sfida caratterizzata da lotta, fango e prodezze di Perucchini. L’anno successivo, con la sfida che torna tra i cadetti dopo 16 anni, altro show: doppio vantaggio Venuti-Palombi, due volte Tutino ed è pari prima del gol vittoria di Falco.

TABELLA PRECEDENTI A COSENZA:

Totale incontri: 39
Vittorie Cosenza: 20
Pareggi: 10
Vittorie Lecce: 9
Gol Cosenza: 59
Gol Lecce: 44

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Ricordi bellissimi grandissimo campione maradona lo voleva al napoli insieme a lui ma avevano tanti giocatori in quel ruolo perciò immaginate un..."

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Un mito per questi colori, sarebbe bello che attorno al via del mare si costituisse un percorso delle stelle per dare un tributo a tutti queste grande..."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Ole olè"

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Lorusso è il giocatore simbolo di tutta la storia calcistica del lecce. È stato un grande è stato tra i primi giocatori ad essere molto altruista..."
Advertisement

Altro da Rubriche