Resta in contatto

Approfondimenti

Falco a tre cifre: sono 100 con il Lecce

Il fantasista di Pulsano, sceso in campo ieri nell’ultima porzione di Virtus Entella-Lecce 1-5, taglia l’importante traguardo.

Filippo Falco tocca le tre cifre con la maglia giallorossa. In un periodo di saliscendi emotivi dettati dai recenti sviluppi legati alla trattativa per il rinnovo, il suo rientro in squadra coincide con le cento presente, festeggiate con i 18′ di gioco del Gastaldi di Chiavari. La sosta, oltre che al recupero di infortunati e positivi al Covid, servirà per raggiungere il pieno recupero e la piena integrazione di Falco con il gruppo.

La storia di Falco con il Lecce inizia all’84’ di Udinese-Lecce 2-1, partita di Coppa Italia giocata il 24 novembre 2010. Allora, Gigi De Canio mandò in campo il classe 1992 al posto di Ignacio Piatti. Ad agosto del 2012, con la doppia retrocessione dalla A alla Lega Pro, Falco, l’anno prima in prestito al Pavia, divenne una colonna su cui disegnare il nuovo corso della squadra con al timone la famiglia Tesoro. Nell’infelice torneo 2012/2013 concluso con la sconfitta contro il Carpi, Falco colleziona 31 presenze (27 in campionato, 2 in Coppa Italia e altrettante in Coppa Italia Lega Pro).

A fine stagione, la storia calcistica di Falco viaggerà verso altre destinazioni. Reggina, Juve Stabia, Trapani, Bologna (con assaggio di Serie A), Cesena, Benevento e Pescara prima di tornare nella squadra che lo ha visto nascere nell’estate del 2018, con l’obiettivo di rilanciarsi al pari dell’ambiziosa creatura disegnata da Fabio Liverani. Nel 2018/2019, Pippo lascia finalmente il segno, ripetendosi ai livelli di Benevento nel 2016/2017, e il Lecce vola nell’università del calcio italiano. 34 caps con 8 gol e 10 assist sono il bottino del nuovo, fiammante, numero 10 del Lecce.

Nella massima serie, Falco fa bene a sprazzi, facendosi conoscere nelle alte sfere calcistiche. Le presenze saranno 31 (30 in A) con 4 gol e 6 altri assist. La militanza dell’attaccante tarantino potrebbe stopparsi ancora una volta a settembre, ma il Crotone non mette sul piatto l’offerta decisiva per convincere Corvino. Il presidente Saverio Sticchi Damiani annuncia che Falco sarà una freccia a disposizione di Eugenio Corini. Le apparizioni con Brescia e Cremonese gli permettono di raggiungere quota 99. Nelle ultime settimane, infine, gli screzi con la società poi leniti dalla tregua fino a fine stagione. Il primo frutto è la presenza numero 100, raggiunta proprio ieri a Chiavari. Il bottino totale, attualmente, reciterà 14 gol e 23 assist, cifre che, i tifosi del Lecce si augurano, saranno destinate a salire.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Ricordi bellissimi grandissimo campione maradona lo voleva al napoli insieme a lui ma avevano tanti giocatori in quel ruolo perciò immaginate un..."

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Un mito per questi colori, sarebbe bello che attorno al via del mare si costituisse un percorso delle stelle per dare un tributo a tutti queste grande..."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Ole olè"

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Lorusso è il giocatore simbolo di tutta la storia calcistica del lecce. È stato un grande è stato tra i primi giocatori ad essere molto altruista..."
Advertisement

Altro da Approfondimenti