Resta in contatto

News

Piovanelli: “Il calcio mi ha deluso. Ho aperto una panetteria in pieno lockdown”

Che fine ha fatto Lamberto Piovanelli? I suoi gol hanno portato il Pisa due volte in Serie A, nel 1987 e nel 1990. Reti e prestazioni che lo hanno portato alla convocazione in Nazionale e alla chiamata da parte della Juventus. Oggi Piovanelli ha cambiato vita, lasciando il mondo del calcio subito dopo essersi tolto definitivamente gli scarpini. Ai microfoni di Tuttomercatoweb racconta la sua nuova vita.

NUOVO LAVORO. Ho aperto a Pisa una panetteria e altri prodotti da forno, pasticceria, vino sfuso e altri generi alimentari. Si chiama ‘Pane & Vino dal Piova’. È stata aperta in fretta e furia a marzo, nel mezzo della pandemia“.

ESSERE PIOVANELLI A PISA AIUTA. Sicuramente. Ma sono convinto di una cosa: che al nome devi abbinare qualità, servizio, cortesia e simpatia. Altrimenti il solo nome ti può bastare per paio di mesi. Siamo contenti di come vanno gli affari, vuol dire che la gente approva il nostro servizio e i nostri prodotti“.

TOSCANA ZONA ROSSA. Essendo il pane un bene di prima necessità abbiamo la fortuna di essere aperti. Il problema semmai è che in giro ci sono meno soldi da spendere“.

IL CALCIO?Non amo il mondo del calcio. Ha presente tutte quelle stranezze venute fuori negli ultimi 15 anni? Bene, per chi frequenta il mondo del calcio sono normali. Poi tutti hanno aperto la bocca e gli occhi, ma era la scoperta dell’acqua calda. I troiai nel mondo del calcio erano al corrente di tutti gli addetti ai lavori. Quando ho finito di giocare sono rientrato facendo un po’ di televisione a una TV di Pisa, mi sono messo ad allenare qualche bimbo per divertimento. Ma il mondo del calcio, quello professionistico, per quanto mi abbia dato tanto mi ha levato anche tanto: non era più il mio mondo, quello che mi affascinava da bambino quando il mio babbo mi portava allo stadio a vedere la Fiorentina del mio idolo Antognoni“.

VA ALLO STADIO? Basta stadi, ho chiuso. Seguo sicuramente la Serie A, il Pisa. Ma ormai sono uno sportivo da divano“.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Credo che il calcio sia un viaggio senza tempo dove le bandiere i miti che personificano una squadra rimarranno nella memoria degli anziani che un..."

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Ricordi bellissimi grandissimo campione maradona lo voleva al napoli insieme a lui ma avevano tanti giocatori in quel ruolo perciò immaginate un..."

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Un mito per questi colori, sarebbe bello che attorno al via del mare si costituisse un percorso delle stelle per dare un tributo a tutti queste grande..."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Ole olè"

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."
Advertisement

Altro da News