Calcio Lecce
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Rossettini, due nodi da risolvere prima del ritorno a Padova

Il difensore padovano è da tempo ai margini del Lecce. Mai utilizzato in campionato, con presenze solo in Coppa Italia, il 35enne deve però definire alcuni aspetti prima del via libera per il rientro a casa.

Luca Rossettini attende da tempo la chance giusta per chiudere la carriera al Padova. Il classe 1985 vorrebbe chiudere la carriera con la maglia biancoscudata. Proprio dal Padova (con d.s. Mauro Meluso) iniziò la lunghissima carriera di Rossettini con un doppio salto Serie C-Serie A: allora il Siena scommise su di lui. Più di quindici anni dopo, le maglie vestite sono state tante e le presenze in A 300. L’ultima apparizione, poco indimenticabile al di là della ricorrenza, con la maglia del Lecce, fu allo Juventus Stadium. Dopo quella gara iniziò il calvario per Rossettini, punto da un insetto tropicale e costretto a una lunga convalescenza. In estate, poi, il Covid lo ha fermato ancora una volta.

Approdato al Lecce a parametro zero nell’estate del 2019 dopo la chiusura del rapporto con il Genoa, Rossettini è rimasto in rosa anche con Eugenio Corini nonostante un primo interessamento del Padova. Allora le possibilità di chiusura furono pressoché nulle. Oggi però i rapporti tra Rossettini e il Lecce si sono incrinati e il mancato utilizzo potrebbe fungere da accelerata finale per il trasferimento allo stadio Euganeo.

Per concretizzare l’affare si devono però verificare due condizioni, magari nei prossimi due giorni. La prima è la risoluzione del contratto con il Lecce. L’ingaggio, elevato per le casse del Padova, non sarebbe riproponibile in Serie C e Rossettini si aspetta la definizione di una buonuscita per la chiusura anticipata dell’accordo che comunque scadrà a fine stagione. Una volta fatto ciò, il Padova potrebbe compiere lo sforzo economico. In seconda istanza, i biancoscudati devono liberare uno slot in difesa. Il principale indiziato a partire sarebbe Nahuel Valentini, richiesto in Serie B. Una volta definita la sua partenza (o quella di Fazzi, altro difensore potenzialmente in uscita), Rossettini potrebbe essere l’indiziato numero 1. L’esperto centrale sarebbe il secondo acquisto del Padova dopo l’attaccante Tommaso Biasci, prelevato dal Carpi.

Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Direttore1982
Direttore1982
3 anni fa

Che fine ha fatto??.. era titolare l anno scorso.. secondo me è debilitato da quella puntura ed essendo grande non è riuscito più ad essere performante perché impossibile passare da titolare in A a non giocare più.. cmq sarebbe stato un buon panchinaro per la B .. in bocca al lupo cmq è stato un serio professionista

Leccetiamo
Leccetiamo
3 anni fa
Reply to  Direttore1982

Sono d’accordo con te, è sempre stato un professionista esemplare ed anche in questo periodo in cui non è stato utilizzato, non ha mai fatto una polemica. Anche io penso che avrebbe potuto essere già utile e sarebbe stata una buona cosa averlo in rosa fino a fine campionato, Gli auguro ogni bene.

Osorio
Osorio
3 anni fa

Quale delle due presenze in Coppa Italia hai dimenticato visto che hai scritto nel titolo “una sola presenza in Coppa Italia”
No perché ha giocato sia contro la Feralpi che contro il Torino…

Articoli correlati

Il portiere romano del Lecce piace a tanti ed al novero delle pretendenti si è...
I rossoneri sembrerebbero pronti a piazzare un'offerta importante nella prossima sessione di calciomercato...
L'interesse delle Aspirine parte da lontano e potrebbe anche concretizzarsi in estate. La concorrenza resta...

Dal Network

Parla l'attaccante: "Finalmente un gol davanti al nostro pubblico! Adesso sto bene, posso dare tanto...
Sotto la gestione del tecnico ex Crotone gli azzurri toscani hanno recuperato molti punti nei...
Termina con un esonero l'esperienza del tecnico bresciano al Renzo Barbera...

Altre notizie

Calcio Lecce