Resta in contatto

News

GdM – Ferrario: “Reggina-Lecce? Partita importante, i salentini devono ripartire bene dopo la sosta”

L’ex difensore giallorosso Stefano Ferrario parla a La Gazzetta del Mezzogiorno (intervista di Antonio Calò) della sfida di domani tra Reggina e Lecce.

REGGINA-LECCE. «Sfida importante, per il Lecce, quella di domani, in casa della Reggina. Per i salentini sarebbe importante ripartire con il piede giusto dopo la pausa, a livello di prestazione, ma soprattutto di risultato. Per approdare in A, infatti, servono punti. I giallorossi ne hanno lasciato qualcuno per strada e devono iniziare a vincere con maggiore frequenza. Hanno tutte le carte in regola per riuscirci perché la rosa è tra quelle meglio attrezzate del torneo cadetto. Naturalmente quella del «Granillo» non sarà una gara facile, stante il fatto che pure il team calabrese ha bisogno di muovere la classifica. Ne’ in serie B ci sono match agevoli».

GARA PIENA DI INSIDIE. «La gara di Reggio Calabria riserva, inoltre, tutte le insidie ​​insite nelle sfide che giungono dopo una sosta, sia pur breve, come quella appena osservata. Nonostante ciò Mancosu e compagni hanno senz’altro qualcosa in più dei loro prossimi avversari, che dispongono di alcuni atleti dal nome altisonante, che sin qui si sono “accesi” solo ad intermittenza. Sono certo che sarà lo schieramento salentino a fare la partita, mentre la Reggina agirà di rimessa. In quest’ottica, i giallorossi dovranno avere la massima attenzione».

TROPPI GOL SUBITI. «Anche nel 2009/2010 subivamo qualche rete di troppo, ma ne segnavamo tante e siamo comunque arrivati alla promozione, vincendo addirittura il torneo. Di fatto, difendevamo io e Fabiano, ovvero i due centrali difensivi, con l’apporto di Vives che fungeva da schermo alla difesa come centrocampista, mentre i due terzini Angelo e Mesbah spingevano tanto, garantendo fatalmente minore copertura. Ma eravamo sempre molto incisivi in ​​fase realizzativa».

ULTIMO SUCCESSO DEL LECCE IN B AL GRANILLO NEL 2009-10. «Ci ​​imponemmo per 4-2 e fu una vittoria preziosa nella corsa verso la A. I nostri rivali sbloccarono il risultato nel primo tempo. Nella ripresa ribaltammo la situazione con una tripletta di Marilungo ed un gol di Angelo. Sul 3-1, Cacia firmò il secondo gol degli amaranto».

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Sondaggio sul mercato invernale: plebiscito dei tifosi, Corvino-Trinchera promossi a pieni voti

Ultimo commento: "Tu non mi sembri proprio italiano…non offendere Corvino e Trinchera"

SONDAGGIO – Che voto merita il mercato invernale del Lecce?

Ultimo commento: "Al contrario di tanta melma ti fa onore"

SONDAGGIO – Qual è la più bella maglia della storia del Lecce?

Ultimo commento: "Questa è la prima maglia per me per il Lecce modificando gli stemmi e inserendo a sinistra del cuore lo scudetto e a destra la Lupa con il numero di..."
Advertisement

Miti

Uno dei tecnici più vincenti del Lecce

Carlo Mazzone

L'ariete d'area del Lecce

Cristiano Lucarelli

Uno degli idoli dei tifosi del Lecce

Ernesto Javier Chevanton

Tra i più grandi prodotti di sempre del settore giovanile

Francesco Moriero

Lo storico capitano del Lecce

Guillermo Giacomazzi

"Beto", uno degli immortali giallorossi

Juan Alberto Barbas

Bandiera e leggenda giallorossa

Michele Lorusso

Uno dei più forti attaccanti giallorossi

Mirko Vucinic

Bomber giallorosso per sette stagioni

Pedro Pablo Pasculli

Altro da News