Resta in contatto

News

Corini: “Dobbiamo reagire, questa è una stagione complessa. Domani Rodriguez titolare e diverse novità”

Il tecnico giallorosso ha presentato in conferenza stampa il match di domani pomeriggio sul campo della Cremonese.

ASSENZE. “Domani dovremo rinunciare a diversi elementi. Calderoni ha cominciato a correre dopo il fastidio accusato al polpaccio, cercheremo di recuperarlo per il Cosenza. Dermaku soffre di una fascite plantare sulla quale stiamo lavorando, ma anche per lui il rientro non è lontano. Per la prossima potrebbe fare pure Listkowski, ancora alle prese con un problema al tendine d’Achille in via di risoluzione. Paganini si porta dietro da un paio di settimane una sciatalgia che va e viene in termini di fastidio. Stamattina accusava dolore ed abbiamo ritenuto non fosse il caso di rischiarlo. Mancosu nel dopo Brescia ha avvisato lo staff medico di un problema al flessore che ha già avuto in precedenza, così come non è in perfette condizioni Tachtsidis che ha un fastidio al polpaccio. Yalcin è stato convocato, ma deve decisamente migliorare la propria condizione fisica non al meglio a causa dello stop per il Covid. Ci sarà maggior tempo di farlo la prossima settimana, nella quale finalmente non avremo impegni infrasettimanali”.

CAPITANO E TAXI. “Il cambio tattico che ho fatto con il Brescia non scaturiva dalle problematiche che hanno tenuto fuori dalla lista dei convocati Tachtsidis e Mancosu, sebbene parliamo di fastidi che si portano dietro da tempo. Sono state sostituzioni di natura esclusivamente tecnica, ed è un caso che poi i calciatori hanno accusato l’acutizzarsi dei fastidi. Il greco può essere sostituito da Hjulmand, affidabile nel ruolo di regista. Sulla trequarti Henderson ha l’attitudine per fare quel ruolo, anche perché lo ha già fatto, vedi Brescia, e lo abbiamo provato in quella posizione in allenamento. Tre punte? Sarebbe una soluzione tattica troppo pesante da sostenere a livello di equilibrio che non intraprenderemo”.

BRESCIA. “E’ un punto che, anche rivedendo la partita, si è creato per caso con un doppio cross finale. Solo su quell’ultima palla avremmo potuto fare meglio, ma il Brescia non ha creato nulla per impensierirci ed eravamo in pieno controllo del match. Complessivamente ho visto una squadra che ha giocato e tenuto palla bene, potevamo benissimo chiudere la partita con una vittoria. Purtroppo siamo mancati solo in quell’ultima occasione, perdendo un possesso nel finale, ma ciò non toglie nulla alla nostra ottima prestazione che meritava i tre punti finali”.

ANNATA TOSTA. “E’ una stagione particolare sotto tanti punti di vista. Dopo tre settimane dall’avio della stessa giocavamo già una gara ufficiale. Ci sono state tante problematiche legate al mercato estivo, a cui si sono aggiunti altri episodi in corsa tra infortuni ed altre vicende note. A gennaio sono arrivati rinforzi che ci hanno permesso di avere tutte le alternative necessarie. Credo che prima delle ultime due gare avevamo una buona classifica, vincendo quelle due gare sarebbe stata una graduatoria totalmente diversa. Non è andata così, ed ora dobbiamo reagire per dimostrare di essere una grande squadra con qualità e mentalità importanti”.

CREMONESE. “La Cremonese è un’ottima squadra, già con Bisoli aveva fatto benissimo e poi con Pecchia si sono consolidati. Il loro 4-3-1-2 va sta dando ottimi frutti in termini di risultati e qualità del gioco. Parliamo di un avversario forte e che dunque va rispettato anche per il suo gran momento di forma. Siamo tuttavia consapevoli delle nostre qualità e di cosa fare per disputare una grande gara”.

RODRIGUEZ. “Domani giocherà titolare. Ho già deciso, anche se il ragazzo avrebbe bisogno di maggiore possibilità di allenarsi per il percorso di crescita post infortuni che tutti sapete. Ha però spesso avuto un impatto devastante sui match, ultimo quello con il Brescia, e merita una chance dal primo minuto pur non essendo ancora al top della forma fisica“.

CENTROCAMPO. “Ci sto ragionando su chi far giocare, probabilmente dall’inizio ci saranno un paio di situazioni diverse rispetto al Brescia, in generale avremo 4-5 novità in totale. Questo perché veniamo da tre gare in una settimana e c’è bisogno di energie nuove e fresche. Abbiamo diverse alternative da proporre e le andremo a sfruttare al massimo”.

ULTIME PRESTAZIONI. “A Pordenone abbiamo avuto un ottimo impatto, calando dopo il pari avversario. Con l’Ascoli è accaduto una cosa simile, perché solo nella parte finale del primo tempo c’è stato un calo. Anche con il Brescia l’approccio al match non è stato male, poi è chiaro che c’è sempre l’avversario. Noi vorremo proporre con continuità un gioco di impeto ed intensità, ma questo dipende anche dal gioco dell’avversario e non sempre ci è possibile. Lavoriamo per quello, sapendo che le partite vanno sempre lette e sono fatte da momenti in cui puoi fare il massimo e momenti di difficoltà. Dobbiamo essere bravi a trarre il massimo dalle varie situazioni”.

15 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
15 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Un calciatore esemplare, un campione che avrebbe meritato di più. Purtroppo come regista nella sua Argentina c'era un certo Diego Maradona... ma..."

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Volevo dire Curva Nord, ma è uscito Curva Sud. Un lapsus, dovuto al contenuto del mio intervento...."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Barbas era il numero 1 gli altri tutti dietro, chi non è più giovane e ha visto giocare Beto ti dice senza paura di essere smentito che era uno dei..."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Per chi era tutte le domeniche allo stadio e un ricordo che ancora oggi si sente la mancanza si sente soprattutto come spogliatoio nonostante era di..."

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."
Advertisement

Altro da News