Resta in contatto

News

La Top 11 di Serie B: Tachtsidis illumina, Coda non perdona

Dopo la 30^ giornata del campionato di Serie B – che non ha visto in campo Pordenone-Pisa (rinviata su richiesta dei friulani, colpiti dal Covid-19) – ecco la Top 11 di Serie B di Tmw.

Fra i pali si conferma Falcone del Cosenza, ma a brillare ovunque è il Venezia, devastante soprattutto in attacco: Aramu sulla trequarti e Johnsen in avanti si uniscono a Coda del Lecce per il trittico offensivo. In difesa ecco invece Modolo, con Bogdan della Salernitana, Vicari della SPAL e Valentini del Vicenza, mentre a centrocampo spicca – sempre per i lagunari – Maleh; promossi con lui Tachtsidis del Lecce e Varone della Reggiana. Questa la formazione top dell’ultima giornata di Serie B schierata con il 4-3-1-2:

Falcone (Cosenza) 7 – Almeno 3 parate decisive. Sempre attento. Non può nulla sul gol.

Bogdan (Salernitana) 6,5 – Sblocca la gara con un’incornata perfetta e sfiora il gol in altre due occasioni. Un fattore quando avanza sulle palle inattive, mentre in difesa concede pochissimo.

Vicari (SPAL) 7,5 – Insuperabile oggi, un vero muro. Dolorante dopo mezz’ora di gioco, stringe i denti e continua a guidare il reparto difensivo.

Modolo (Venezia) 7 – Sempre attento, allontana tutti i palloni che spiovono in area di rigore. Anche nel momento di difficoltà serra i ranghi e gestisce la difesa.

Valentini (Vicenza) 7 – Copre benissimo la zona di campo di sua competenza lasciando pochissimi spazi alle giocate degli avversari. Pericolo costante sui calci d’angolo, le prende praticamente tutte lui nel gioco aereo.

Varone (Reggiana) 7 – Dorme un pochino nel primo tempo, scatenato nella ripresa. Un gol, uno sfiorato e solita grinta.

Tachtsidis (Lecce) 7 – Illumina la manovra leccese soprattutto nella ripresa, con gli assist per il secondo gol di Coda e per il sigillo finale di Rodriguez.

Maleh (Venezia) 7 – Nella prima frazione è attento e recupera parecchi palloni, nella ripresa si inserisce negli spazi e crea sempre pericoli. Ogni strappo è un problema per il Monza, ma deve crescere in zona gol: si divora due gol fatti.

Aramu (Venezia) 9 – Sblocca una gara complicata, poi si mette ad insegnare calcio: tripletta da applausi, il pallone è meritatissimo.

Johnsen (Venezia) 7,5 – Sulla destra diventa una spina nel fianco, alla seconda accelerazione trova il cross rasoterra perfetto per il compagno di reparto. Nel secondo tempo spacca la traversa, ma non si ferma praticamente mai.

Coda (Lecce) 7,5 – Il bomber leccese non si ferma più, arrivando a 8 gol nelle ultime 4 gare. Accade tutto nella ripresa, con i due gol che indirizzano il match intervallati dal rigore fallito.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Lorusso è il giocatore simbolo di tutta la storia calcistica del lecce. È stato un grande è stato tra i primi giocatori ad essere molto altruista..."

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Sei stato un grande. E che dire di quelle punizioni di collo esterno. Magiche"

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Prima di scrivere di sor Carletto dovevate sentire lui e stato citato tutto ma le sue vere origini. Fu scoperto da Costantino Rozzi e le vere gesta la..."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Il talento più puro che abbia indossato la maglia giallorossa..."
Advertisement

Altro da News