Resta in contatto

L'angolo dell'avversario

Ts – Monza senza gli otto a Salerno. Ok però contro il Lecce

Il quotidiano piemontese fa il punto della situazione in casa biancorossa alla luce di quanto avvenuto nei giorni scorsi.

La gita in Svizzera di lunedì pomeriggio costa ad otto calciatori del Monza una quarantena di dieci giorni, secondo quanto riporta Tuttosport in edicola oggi. In zona gialla non è vietato muoversi all’interno della propria regione e in generale non è vietato dalle norme andare oltre confine. Ci sono però dei paletti da rispettare per rientrare in Italia da un Paese in zona C, come la Svizzera. Ad esempio munirsi di tampone eseguito all’estero entro le 48 precedenti il ritorno nei confini nazionali o comunicare il proprio rientro alle autorità competenti o ancora rispettare una quarantena di cinque o dieci giorni. In particolare cinque se è stato eseguito il tampone prima del rientro o dieci se il tampone viene invece eseguito direttamente in Italia.

Il caso (come confermato da Ats Monza Brianza per Anastasio, Armellino, Barillà, Bellusci e Bettella e da Ats Città Metropolitana di Milano per Boateng, Donati e Gytkjaer) è già stato preso in carico e gli otto giocatori sono stati messi in isolamento domiciliare: come cittadini uguali a tutti gli altri, non potranno allontanarsi da casa se non per eseguire il nuovo tampone di controllo, mentre come calciatori professionisti potranno, secondo quanto prescritto dal protocollo Figc approvato dal Ministero della Salute, continuare la loro attività sportiva.

Anche se teoricamente, da protocollo, potrebbero dunque disputare allenamenti e partite, è ancora da capire come e quando saranno reintegrati in gruppo e soprattutto in quale occasione. Al momento sembra molto difficile che possano essere presenti alla trasferta di Salerno per la sfida di sabato pomeriggio all’Arechi, molto più probabile invece che possano tornare a disposizione per la casalinga di martedì con il Lecce. Il rischio è che, arrivati in Campania, possano intervenire le autorità locali per approfondire la questione.

Brocchi potrebbe, così, rinunciare a otto pedine, alcune delle quali molto importanti per il suo schieramento, in una gara decisiva per il piazzamento finale in classifica in vista dei playoff se non addirittura in ottica promozione diretta.

Nel frattempo, secondo quanto riporta Il Corriere dello Sport, i calciatori coinvolti, subito dopo il loro rientro in Italia, sono stati sottoposti ai tamponi, tutti con esito negativo. Manca, dunque, soltanto il via libera da parte dell’autorità, ma il Monza si è già mosso per cercare di evitare anche i cinque giorni di quarantena minimi previsti dalle ordinanze. Sicuramente Salernitana-Monza è iniziata prima del previsto e rischia di trasferirsi al di fuori del campo da gioco. I casi che hanno fatto giurisprudenza non mancano. Ora la palla passa all’ATS.

34 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
34 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Lorusso è il giocatore simbolo di tutta la storia calcistica del lecce. È stato un grande è stato tra i primi giocatori ad essere molto altruista..."

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Sei stato un grande. E che dire di quelle punizioni di collo esterno. Magiche"

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Prima di scrivere di sor Carletto dovevate sentire lui e stato citato tutto ma le sue vere origini. Fu scoperto da Costantino Rozzi e le vere gesta la..."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Il talento più puro che abbia indossato la maglia giallorossa..."
Advertisement

Altro da L'angolo dell'avversario