Resta in contatto

News

Salernitana, Bocchini: “Vittoria dedicata a Castori. Penseremo solo a noi stessi, siamo i padroni del nostro destino”

Il vice di Fabrizio Castori ha commentato la vittoria dei campani contro il Pordenone, maturata all’ultimo respiro grazie al rigore segnato da Tutino. Queste le parole dell’allenatore riprese da tuttosalernitana.

“Dedichiamo questa vittoria a Fabrizio Castori perché è quello che sta soffrendo più di tutti. Era collegato via televisione, via internet, ma è normale così. Alla fine nello spogliatoio è successo di tutto, un esplosione di gioia e abbracci, soprattutto dopo una vittoria de genere. Una vittoria sofferta, portata a casa contro un avversario che ci ha reso la vita difficile. E tutta questa euforia dovremmo metterla in campo anche venerdì con l’Empoli. Siamo padroni del nostro destino, tutto dipenderà da noi. Non dobbiamo pensare a quello che faranno le altre squadra, perché sarebbe un grave errore. Ma dobbiamo focalizzarci soltanto noi stessi.

Per imparare a vincere, bisogna vincere sempre: è l’unico metodo che ti permette di acquisire autostima, capacità di lettura e gestione tattiche. Poi è normale che nel corso dei novanta minuti non si può sempre dominare e contrallare il gioco, perché comunque di fronte c’è l’avversario. Oltre a un grande lavoro tecnico, stiamo cambiando anche la mentalità di questo gruppo. Negli anni scorsi non si è mai riusciti a portare il club a questi livelli, ma se continuiamo a migliorare possiamo andare anche oltre. Questa squadra non ha mollato mai, anche quando ha subito la rete del pareggio: abbiamo subito qualche contropiede, ma nulla di più. Coulibaly per recuperare e tornare al meglio deve giocare di più, oggi è entrato ed ha fatto bene. Il calcio di rigore è un episodio, ti può andare bene o male. Un calciatore forte, che ha la personalità giusta, non ha paura di sbagliare: merito a Tutino che l’ha tirato e ci ha regalato i tre punti. Stiamo crescendo ancora, anche se mancano due partita alla fine. Abbiamo voglia di vincere”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Ricordi bellissimi grandissimo campione maradona lo voleva al napoli insieme a lui ma avevano tanti giocatori in quel ruolo perciò immaginate un..."

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Un mito per questi colori, sarebbe bello che attorno al via del mare si costituisse un percorso delle stelle per dare un tributo a tutti queste grande..."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Ole olè"

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Lorusso è il giocatore simbolo di tutta la storia calcistica del lecce. È stato un grande è stato tra i primi giocatori ad essere molto altruista..."
Advertisement

Altro da News