Resta in contatto

News

Corvino sul settore giovanile: “Il Lecce vuole tornare ad essere un riferimento a livello internazionale”

Nel corso della conferenza stampa di presentazione di Marco Olivieri, il direttore tecnico del Lecce Pantaleo Corvino ha parlato anche di settore giovanile.

PUNTO NEVRALGICO. “Per noi il settore giovanile è qualcosa di primissima importanza. Io ho sempre tenuto conto che stando in Serie B le risorse sono quelle che sono, dunque crearsele in casa sarà fondamentale per il nostro sostegno. Le giovanili sono fondamentali per ragioni tecniche ed economiche, così come per mettere il Lecce al centro delle attenzioni non solo nazionali ma anche internazionali. Tempo fa Pozzo dell’Udinese mi disse che invidiava quanto facevamo a Lecce, eravamo alla pari dei grandi club e lì vogliamo tornare”.

PROGETTO TECNICO. “Nello scegliere Baroni ho pensato che fosse l’allenatore giusto per esaltare un tipo di gioco sul quale stiamo lavorando. Alla luce di ciò tutto quello che esce dal settore giovanile deve essere in ottica prima squadra, sono entrambe componenti fondamentali del nostro progetto tecnico. Non serve produrre elementi in ruoli che poi non sono funzionali per la prima squadra, che invece deve esaltare i nostri prodotti”.

ORGANIGRAMMA GIOVANILE. Io sono il supervisore del settore, poi c’è il responsabile che è Delvecchio. Con mister Grieco ci sarà il prolungamento degli altri due anni e anche lo staff verrà confermato. Per quanto riguarda le altre categorie le sto valutando e non è detto che non ci saranno delle novità in tal senso”.

RIPRESA. Con la Primavera ci troveremo 25 e 26 luglio per i test, poi stiamo valutando l’idea di fare un ritiro di due settimane.

 

 

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Lorusso è il giocatore simbolo di tutta la storia calcistica del lecce. È stato un grande è stato tra i primi giocatori ad essere molto altruista..."

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Sei stato un grande. E che dire di quelle punizioni di collo esterno. Magiche"

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Prima di scrivere di sor Carletto dovevate sentire lui e stato citato tutto ma le sue vere origini. Fu scoperto da Costantino Rozzi e le vere gesta la..."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Il talento più puro che abbia indossato la maglia giallorossa..."
Advertisement

Altro da News