Resta in contatto

Approfondimenti

La rivoluzione difensiva di Baroni. Movimenti, posture e cattiveria per migliorare il Lecce

Il neo tecnico giallorosso sta lavorando sulle sue idee del gioco, concentrando un’importante dose di lavoro sull’anello debole degli ultimi anni in casa Lecce.

Quello che Marco Baroni sta iniziando a costruire è un Lecce votato al gioco, e questo non è certo un mistero. Diventare una squadra che vuole produrre, che vuole far divertire e cercare la vittoria sviluppando idee ben precise, tuttavia, non prescinde dall’essere una squadra solida, equilibrata e che non attacca allo sbaraglio. Quest’ultimi gli aspetti nei quali, si sa, i giallorossi hanno difettato negli ultimissimi anni.

Che il neo tecnico voglia lanciare da subito una sterzata importante sul piano della tenuta difensiva lo si intende chiaramente sin dalle primissime sedute di allenamento tenute nel preritiro di Acaya. In particolare, in mattinata abbiamo assistito ad una sessione interamente dedicata alla fase difensiva, nel corso della quale mister Baroni in versione “martello” ha snocciolato nozioni ed insegnamenti ai suoi ragazzi. Partendo da esercitazioni semplici, poi andando sempre più nel dettaglio.

Il primo piano che va sottolineato è, appunto, quello della cura spasmodica dei dettagli, in particolare su movimenti e posture. Le urla di Baroni ad ogni errore di centimetri, laddove non millimetri, si sono fatte sentire eccome. Simulando diverse situazioni di gioco e diverse tipologie di avversari, l’allenatore ha voluto far capire ai suoi come spostarsi lateralmente o sul proprio asse, o ancora un attimo prima o dopo può cambiare radicalmente lo sviluppo di un’azione.

In parallelo agli aspetti tecnici e tattici, quello dell’atteggiamento. Grinta, cattiveria agonistica, fame di non concedere mezzo secondo all’avversario per girarsi così come lo spazio perché possa colpire. Discorsi ripetuti come un mantra in ogni esercizio, attitudini da inculcare già prima del ritiro vero e proprio per sentire subito sua la squadra ed il reparto che lo ha visto primeggiare come calciatore. La rivoluzione difensiva di Baroni è lunga da compiersi, ma ha preso il via.

11 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
11 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Ivo
Ivo
9 giorni fa

Speriamo che dopo 3 anni di difesa colabrodo, sistemi la fase difensiva, si è visto anche agli europei, si vince solo con una fase difensiva forte, forza ragazzi, forza baroni

Commento da Facebook
Commento da Facebook
11 giorni fa

speriamo di subire meno goal

Vito
Vito
12 giorni fa

Hahahaha ma rivoluzione di cosa? E un allenatore senza idee un fallito non ha mai vinto nulla…. saluti da torre dell’orso bye Vito di beri.

Gianluca Merola
Gianluca Merola
9 giorni fa
Reply to  Vito

A Vito sporcamuss di Beirut rispondiamo di vedere in casa propria poiché rischiano di essere la succursale di Napoli così come i Salernicani servi di Lotito. Figli di un Dio minore!
Del Bari Nemici sempre!
Forza Lecce.

Franz
Franz
11 giorni fa
Reply to  Vito

Guarda che sappiamo chi sei amico mio.!! Questo signori è uno dei capi della curva barese…Vito allias….Parigino.!!! Lo conoscono a Torre dell’orso.

Silvia Pisanelli
Silvia Pisanelli
11 giorni fa
Reply to  Vito

Ma se sei barese e tifi bari… che ti frega?? Ah no…rosichi…

RDN
RDN
12 giorni fa
Reply to  Vito

fallito sei tu e la snai di Bari

Commento da Facebook
Commento da Facebook
12 giorni fa

bravissimo misteeer

Novolese
Novolese
12 giorni fa

Era ura

Luigi Rango
Luigi Rango
12 giorni fa

Sembrano cose scontate ma non lo sono

Salvatore Papadia
papas
12 giorni fa

Buon lavoro Marco, Lecce ti Ama !!!

Advertisement

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Prima di scrivere di sor Carletto dovevate sentire lui e stato citato tutto ma le sue vere origini. Fu scoperto da Costantino Rozzi e le vere gesta la..."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Il talento più puro che abbia indossato la maglia giallorossa..."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "I mercenari non devono aver voce in capitolo.... quelli passano....i miti invece restano immortali"

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Grandissimo Kecco anche come allenatore...non ha la fortuna di altri... però è vero anche che in quella circostanza lo ricordo benissimo il..."

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "'Grande Beto"
Advertisement

Altro da Approfondimenti