Resta in contatto

Approfondimenti

Lecce e valori di mercato, in un anno la rosa è cresciuta. Merito (quasi) tutto dei giovani

Flessioni soprattutto nei reduci della Serie A ma tanti importanti incrementi nella quotazione dei calciatori giallorossi. Fanno ben sperare i dati sui giovani.

A fine giugno il noto sito Transfermarkt.it, il più grande database sul calcio mondiale, ha aggiornato i valori di mercato relativi ai calciatori dell’attuale Serie B. Andando ad analizzare la rosa del Lecce si registrano numerose variazioni sia rispetto alle quotazioni di inizio stagione 2020/21 sia rispetto agli ultimi aggiornamenti relativi al giro di boa di febbraio. Molti degli elementi in rosa sono cresciuti di valore, la maggior parte diminuiti pagando lo scotto della retrocessione o l’avanzare dell’età, ma il bilancio è complessivamente positivo con la rosa che vale circa un milione e mezzo in più. Il dato più incoraggiante, e probabilmente il più significativo dell’analisi, è tuttavia quello relativo ai giovani: pressoché tutti nettamente migliorati.

IN VERDE. Sono in totale sette gli elementi che, sotto la gestione Corini, hanno registrato un incremento della propria stima. Uno è il “re” del delta, sia assoluto che percentuale, della stagione 2020/21: Pablo Rodriguez. Il talento canario è giunto nel Salento ad agosto potendo contare su una quotazione di “appena” 450mila euro, che in dieci mesi sono diventati 2 milioni (+1.550.000 e +344% per lui). Al secondo posto c’è lo scozzese Henderson, stakanovista del centrocampo e cresciuto di ben 700k. Appena 100 in più del guerriero della mediana, quel Morten Hjulmand arrivato a valere un milione e tre grazie ad un sostanzioso +600.

Ancora giovani subito dopo: sia per Gallo che per Bjorkengren un imponente +400. Crescita nonostante la retrocessione per Gabriel l’unico tra i superstiti della Serie A ad essere cresciuto tra agosto 2020 e giugno 2021 (+300). Ultimo nella classifica di coloro che hanno chiuso in “verde” quello che, numeri alla mano, più di tutti ha lasciato il segno: per Hispanico Coda crescita da un milione e 400mila a un milione e 500mila.

FLESSIONI. Per varie ragioni, si sono registrate anche inevitabili e fisiologiche flessioni, tutte comunque contenute in termini di variazioni percentuali. Nessun prezzo crollato, dunque, anche se fanno rumore quelli quasi dimezzati  di Calderoni (ormai ai saluti), Pisacane, Bleve e Vigorito. In termini di valutazione assoluta, invece, colui che ha registrato il calo più netto è capitan Marco Mancosu, deprezzatosi di ben mezzo milione. Una decrescita che non gli nega, comunque, la palma di calciatore giallorosso dal valore di mercato più alto.

Di seguito la tabella riassuntiva:

9 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
9 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Un calciatore esemplare, un campione che avrebbe meritato di più. Purtroppo come regista nella sua Argentina c'era un certo Diego Maradona... ma..."

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Volevo dire Curva Nord, ma è uscito Curva Sud. Un lapsus, dovuto al contenuto del mio intervento...."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Barbas era il numero 1 gli altri tutti dietro, chi non è più giovane e ha visto giocare Beto ti dice senza paura di essere smentito che era uno dei..."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Per chi era tutte le domeniche allo stadio e un ricordo che ancora oggi si sente la mancanza si sente soprattutto come spogliatoio nonostante era di..."

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."
Advertisement

Altro da Approfondimenti