Resta in contatto

News

Baroni: “Mancosu? E’ una situazione che riguarda la società”

Baroni con schiettezza prende le distanze dal “caso Mancosu”. Per Parma invece è tentato da Strefezza a gara in corso.

CASO MANCOSU: “Questa è una situazione che riguarda esclusivamente calciatore e società. A me la società mi ha comunicato, che il giocatore non fa più parte del progetto tecnico, ma qui non ci sono valutazioni tecniche e anche nel colloquio che ho avuto con il giocatori non ce ne sono. Questa è una premessa fondamentale. Anche Henderson era un giocatore che aveva una situazione, ma rientrava nei nostri piani. Quando ci sono delle opportunità importanti come quelle si fanno delle valutazioni”.

LE SCELTE PER PARMA. “Con Strefezza ci ho parlato al telefono ed è molto motivato e contento della sua scelta. Con il preparatore abbiamo visto che sta bene, sicuramente sarà convocato ma non vogliamo correre dei rischi, valuteremo un utilizzo e lo faremo insieme al mio staff e al ragazzo. Per quanto riguarda Calabresi il discorso è diverso, deve trovare la migliore condizione perché nell’ultimo anno non è stato impiegato con continuità, Gendrey è più avanti dal punto di vista della condizione. In avanti sto valutando Helgason che deve crescere nella fase di non possesso”.

IL PARMA. Mi aspetto una gara complicata bella e affascinante. Hanno valori tecnici di altissimo livello e per noi rappresenta un test molto importante per la squadra”.

RICORDI EMILIANI. “Mi ricordo quando andai a giocare contro il Parma di Sacchi, ricordo uno stadio bello e sempre un piacere andarci”.

ASSENZA DI PALLEGGIATORI. Sappiamo che dobbiamo operare ancora sul mercato, il direttore è stato chiaro sugli obiettivo che dobbiamo colmare. Abbiamo dei giocatori che sono più bravi a lavorare dietro la linea della palla, ma tanti sono qui per crescere come Hjulmand che ha qualità importanti. Bjorkengren lo vedo bene come vertice basso che sta lavorando benissimo durante questi giorni”.

ESTERNI OFFENSIVI. “Abbiamo giocatori che ci possono permettere anche di giocare a piede invertito è una soluzione che mi piace e che dobbiamo gestire bene. C’è qualcuno che abituarsi anche a giocare sulla sua fascia naturale, questo di potrebbe permettere di mettere dentro qualche pallone in più, dobbiamo essere bravi ad attaccare l’area e riempire l’area”.

MERCATO. Io con la società abbiamo parlato e ho dato delle indicazioni in merito a delle indicazioni. Sarà compito del direttore di andare ad individuare i nomi. Sono contento di Strefezza, perché è un giocatore che riempie la partita di volume e qualità”.

 

9 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
9 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Un calciatore esemplare, un campione che avrebbe meritato di più. Purtroppo come regista nella sua Argentina c'era un certo Diego Maradona... ma..."

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Volevo dire Curva Nord, ma è uscito Curva Sud. Un lapsus, dovuto al contenuto del mio intervento...."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Barbas era il numero 1 gli altri tutti dietro, chi non è più giovane e ha visto giocare Beto ti dice senza paura di essere smentito che era uno dei..."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Per chi era tutte le domeniche allo stadio e un ricordo che ancora oggi si sente la mancanza si sente soprattutto come spogliatoio nonostante era di..."

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."
Advertisement

Altro da News