Resta in contatto

L'angolo dell'avversario

Parma, Maresca: “Il Lecce ha approfittato dei nostri errori. C’è tanto da lavorare”

L’allenatore del Parma dopo il Lecce. “Ai primi errori la squadra ne ha risentito, Tutino e Inglese possono darci tantissimo”.

Il tecnico del ParmaEnzo Maresca, è intervenuto in conferenza subito dopo la sconfitta rimediata col Lecce in Coppa Italia. “Questa è la prova che c’è ancora tanto lavoro da fare, anche dal punto di vista mentale: ai primi errori la squadra ne ha risentito. Il percorso è nato da un mese, c’è del lavoro da fare, sia dal punto di vista generale che mentale. Quando abbiamo fatto le cose che dovevamo fare abbiamo trovato le soluzioni, anche a inizio secondo tempo. Le difficoltà le abbiamo avute quando abbiamo incontrato le prime avversità, è un discorso che ci portiamo dietro dall’anno scorso; a differenza della gara con l’Inter, quando avevo detto che mi era piaciuto il coraggio con il quale abbiamo provato le cose”.

VIETATO ABBATTERSI. “Tra cinque giorni iniziamo il campionato, poco a poco arriveremo dove vogliamo. Siamo ad un mese dalla partenza e ci sta una situazione del genere. Bisogna essere focalizzati nel fare quel che stiamo provando dall’inizio ed essere bravi, nel momento in cui non riesci, a continuare a fare quel che vogliamo, senza abbatterci. Per me Brunetta e Vazquez possono coesistere, dandoci tanto tra le linee. La maggior parte dei pericoli creati dal Lecce sono arrivati su palla persa facilmente da noi, non c’è stata una pressione. Quando provi a giocare e sbagli anche le cose semplici poi ti prendono in campo aperto e non deve succedere. Se gli altri sono bravi a recuperarla è un conto, ma non commettendo così tanti errori come stasera”.

ATTACCO. “Tutino e Inglese possono darci tantissimo. Gennaro è arrivato da poco, è entrato per prendere le sensazioni della gara e per poi averlo piano piano, lui e Roberto vogliamo portarli al loro livello. Il percorso è appena iniziato, andremo a Frosinone con la stessa idea che abbiamo dall’inizio. La gara d’inizio ha mostrato che c’è tanto lavoro da fare e che abbiamo una debolezza mentale che dobbiamo abbattere. Una cosa è quando aspetti e riparti sugli errori degli altri, il caldo lo sopporti anche in modo diverso, è più un discorso mentale”.

CARATTERE. “Dopo un’annata come la scorsa non è che ci può essere immediatamente un cambiamento magico, ci arriveremo iniziando a vincere delle gare, questo aiuta”.

Approda su ForzaParma.it per tutte le news sui gialloblù.

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Carletto uno di noi... Xsempre"

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Ai tempi di Lorusso e Pezzella il Lecce partiva sempre con grandi ambizioni, finalmente arrivò Renna che, in un certo qual modo, ha dato il via al..."

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Esagerato,ha condizionato la partita.Spero perdano domenica e retrocedano"

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Sei l'orgoglio di LECCE e del SALENTO intero! Come Calciatore e come Uomo! GRAZIE CHECCO, da SEMPRE UNO di NOI!"

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Vucinic una "punta di diamante" la definizione corretta ."
Advertisement

Altro da L'angolo dell'avversario