Resta in contatto

News

Corini: “Un ritorno a Palermo? Valuterei l’eventuale chiamata”

L’ex allenatore del Lecce ha partecipato alla Palermo Football Conference parlando anche di due sue parentesi passate. Queste le parole riportate da mediagol e tmw.

A Brescia ho vissuto un’esperienza straordinaria. Ho avuto modo di lavorare con un gruppo di ragazzi veri, con cui abbiamo costruito un’identità forte, che ci ha concesso di ottenere la promozione. Complessivamente sono contento di quanto fatto, anche se non mi è stato concesso di giocarmela in A con serenità e continuità. Bisogna andare oltre le scaramanzie di un presidente.

“Il mio percorso d’allenatore a Palermo è durato due mesi sono arrivato con tanto entusiasmo, consapevole delle difficoltà. Ero convinto che potevamo salvarci. Nelle discussioni col presidente non eravamo allineati e decisi di dare le dimissioni. Palermo non è solo una squadra ma qualcosa di molto importante. Un ritorno? È una città che mi ha dato tanto, ho sempre cercato di ripagare l’affetto dando il meglio di me stesso. Se un giorno ci fosse la chiamata, la valuterei”.

Lui è stato un personaggio determinante per le fortune di quel Palermo. Delle volte usava qualche stratagemma particolare e un giorno venne nello spogliatoio, tirò fuori un fucile puntandolo su ognuno di noi e dicendoci che gli avversari ci aspettavano col fucile puntato. Quello stratagemma funzionò e passammo il turno col West Ham”

“Lo Spezia? C’era stata una chiacchierata. Estero? Dopo la seconda salvezza al Chievo c’è stata una grande possibilità all’estero, bisogna aprirsi al mondo, ma capire anche quali opportunità prendere in considerazione”.

 

11 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
11 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Volevo dire Curva Nord, ma è uscito Curva Sud. Un lapsus, dovuto al contenuto del mio intervento...."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Barbas era il numero 1 gli altri tutti dietro, chi non è più giovane e ha visto giocare Beto ti dice senza paura di essere smentito che era uno dei..."

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Boniek purtroppo era invidioso di lui, perché non arrivava al suo livello. Come faceva a dirigerlo?"

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Per chi era tutte le domeniche allo stadio e un ricordo che ancora oggi si sente la mancanza si sente soprattutto come spogliatoio nonostante era di..."

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."
Advertisement

Altro da News