Resta in contatto

Rubriche

Penna in trasferta – Rodella (TifoBrescia): “Lecce corazzata, si vede la mano di Baroni. Inzaghi vola in attacco”

Il collega Alessandro Rodella ha raccontato nel dettaglio la situazione in casa biancazzurra nella nostra rubrica dedicata al punto di vista avversario.

Com’è stato il cammino di avvicinamento dei lombardi alla partita con il Lecce?

“L’inizio del campionato è stato positivo, ma nelle ultime giornate le due sconfitte contro Como e Perugia hanno rimesso i piedi per terra. La vittoria contro la Cremonese sabato è stata un toccasana, calcolando poi che si trattava di un derby tutta la piazza l’ha presa benissimo.”.

Quali sono punti deboli e di forza del collettivo di Inzaghi?

“I punti di forza direi l’attacco e la profondità della rosa. Stanno segnando in tanti compreso i centrocampisti, mentre il fatto di poter contare su un’ottima panchina permette di avere giocatori forti sempre freschi. Il punto debole è sicuramente la difesa e i troppi gol subiti. Cistana è un ottimo difensore, ma tra il poco filtro a centrocampo e qualche disattenzione di troppo di reparto Joronen ha mantenuto la porta inviolata solo due volte”.

Che opinione hai del Lecce di Marco Baroni?

“Il Lecce secondo me è da annoverare di diritto tra le candidate alla promozione. È una corazzata per la Serie B, soprattutto nel reparto offensivo. Penso che il tridente Strefezza-Di Mariano-Coda possa giocare tranquillamente anche in Serie A. Baroni inoltre è un ottimo allenatore e si sta già vedendo la sua mano nel gioco della squadra.”.

Tra lotte promozione e sfide per non retrocedere, Brescia-Lecce sta diventando una classica d’epoca recente. Com’è vista dalla piazza biancazzurra questa disputa?

“Negli ultimi anni è sempre stata una sfida molto avvincente. L’anno scorso per il Brescia è andata bene con la vittoria in casa e il pareggio in extremis al Via del Mare”.

Come dovrebbero scendere in campo le Rondinelle contro i giallorossi?

Inzaghi non è un allenatore a cui piace cambiare, quindi mi aspetto sicuramente il solito modulo. Dopo tre partite da titolare dovrebbe rifiatare Palacio dando spazio a Moreo e Bajic. A centrocampo ci sono un paio di ballotaggi che riguardano Bertagnoli, Bisoli e Jagiello”.

7 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

7 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Miti

Uno dei tecnici più vincenti del Lecce

Carlo Mazzone

L'ariete d'area del Lecce

Cristiano Lucarelli

Uno degli idoli dei tifosi del Lecce

Ernesto Javier Chevanton

Tra i più grandi prodotti di sempre del settore giovanile

Francesco Moriero

Lo storico capitano del Lecce

Guillermo Giacomazzi

"Beto", uno degli immortali giallorossi

Juan Alberto Barbas

Bandiera e leggenda giallorossa

Michele Lorusso

Uno dei più forti attaccanti giallorossi

Mirko Vucinic

Bomber giallorosso per sette stagioni

Pedro Pablo Pasculli

Altro da Rubriche