Resta in contatto

Approfondimenti

Gonzalez, Vulturar, Nizet e gli altri gioiellini: chi sono i “baby” che si raduneranno con il Lecce

Tanti nomi interessanti avranno l’opportunità di farsi notare ancor più da mister Baroni che potrebbe poi portarli anche a Folgaria.

Dieci, giovani, affiatati, di qualità. Parliamo dei baby giallorossi, protagonisti della strepitosa salvezza in Primavera 1 con il Lecce, che Marco Baroni ha convocato per raduno e pre-ritiro con la prima squadra in ottica avvio della nuova stagione. Tutte conoscenza della formazione di Grieco, la maggior parte giovani che hanno dimostrato di avere numeri importanti tali da auspicare un futuro più che roseo sul quale si possono gettare basi importanti dal sapore, perché no, di Serie A.

TRA I PALI. Al momento l’unico portiere big tesserato dal Lecce è Marco Bleve, vista la fine dei rapporti con Gabriel e Plizzari e complice il fatto che Brancolini vedrà partire il nuovo contratto giallorosso il 1° luglio. E’ questo il motivo per cui sono ben tre i giovani estremi difensori convocati per la prossima settimana. Il nome più scontato è certamente quello di Alex Borbei, talento rumeno del 2003 sul quale Corvino punta tanto e che già ha registrato diverse convocazioni così come, in forma leggermente minore, il suo vice in Primavera, il finlandese Samooja. E’ invece rientrato dal prestito in D a Trapani un altro 2003, Giovanni Cultraro, che almeno inizialmente sarà aggregato ai grandi in attesa dell’arrivo dei nuovi portieri.

DIFESA. Al contrario la buona mole di difensori già sotto contratto con il Lecce ha portato alla “promozione” di appena due elementi del reparto arretrato della principale formazione giovanile. Il primo è il centrale Mattia Ciucci, ex Roma portato da Corvino nel 2020 reduce da una stagione sfortunatissima che lo ha visto ai box causa grave infortunio al ginocchio. Ora il fisico sta tornando quello dei tempi migliori e, viste le qualità, merita questa chance. Discorso diverso ma non meno meriti per Mats Lemmens, il terzino-goleador della Primavera che non ha piede tecnicamente troppo inferiore a quello di giovani già lanciati nel calcio che conta.

GIOIELLI MEDIANI. Il reparto nevralgico della prima squadra è numericamente ben fornito, ma mister Baroni non poteva certo esimersi dal chiamare i migliori elementi in dote alla formazione primavera. Su tutti Joan Gonzalez, uno dei migliori talenti in assoluto dello scorso campionato capace di trascinare i suoi alla salvezza a suon di gol, giocate e prestazioni da leader. Numeri indiscutibili come quelli di un ragazzo più giovane di due anni dello spagnolo (2002 e 2004), ma che da due anni incanta in cabina di regia. Si tratta, ovviamente, di Cata Vulturar, faro del centrocampo che coniuga qualità nell’impostazione e nei calci piazzati e quantità, provando ad apprendere da Hjulmand le abilità di lottatore e ruba palloni. Altro giovane d’oro il kosovaro Berisha, il quale ha impressionato per impatto ed approccio avuto dal suo arrivo invernale.

SULLE ALI. Niente giovani punte (forse il ruolo in cui la Primavera ha difettato un po’) ma due esterni offensivi di grande prospettiva per Baroni. Il finlandese Eetu Mommo ed il mancino prestato alla difesa Rob Nizet garantiscono velocità, imprevedibilità e grande abilità di tiro. Hanno tanto da migliorare e questa può essere l’occasione giusta.

9 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
9 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

SONDAGGIO – Che voto merita il mercato invernale del Lecce?

Ultimo commento: "Secondo me non toccando Coda,Yulmand,Strefezza e Lucioni punti fermi per l'intelaiatura va bene."

SONDAGGIO – Qual è la più bella maglia della storia del Lecce?

Ultimo commento: "Mettiamo a vostra disposizione un prestito da 1000 euro a 9,000000 euro a condizioni molto semplici. Mail:[email protected]"

Sondaggio sul mercato invernale: plebiscito dei tifosi, Corvino-Trinchera promossi a pieni voti

Ultimo commento: "Mettiamo a vostra disposizione un prestito da 1000 euro a 9,000000 euro a condizioni molto semplici. Mail:[email protected]"
Advertisement

Miti

Uno dei tecnici più vincenti del Lecce

Carlo Mazzone

L'ariete d'area del Lecce

Cristiano Lucarelli

Uno degli idoli dei tifosi del Lecce

Ernesto Javier Chevanton

Tra i più grandi prodotti di sempre del settore giovanile

Francesco Moriero

Lo storico capitano del Lecce

Guillermo Giacomazzi

"Beto", uno degli immortali giallorossi

Juan Alberto Barbas

Bandiera e leggenda giallorossa

Michele Lorusso

Uno dei più forti attaccanti giallorossi

Mirko Vucinic

Bomber giallorosso per sette stagioni

Pedro Pablo Pasculli

Altro da Approfondimenti