Resta in contatto

News

Hjulmand sarà il perno del gioco anche in A?

Secondo quanto emerge dalle prime amichevoli della stagione, anche in Serie A al centro del progetto di Baroni ci sarà Hjulmand.

Le uscite in cui la formazione giallorossa è stata protagonista nel mese di luglio hanno visto un punto fermo, che poi è lo stesso della passata stagione: Morten Hjulmand.

Il centrocampista di origini danesi classe 1999, potrebbe essere il regista box to box del Lecce della prossima stagione. Una scelta in linea con quanto fatto nel corso dell’estate 2021 da Marco Baroni che si fida al 100% delle qualità del giocatore che lo scorso anno ha avuto una crescita esponenziale, una curva che deve continuare a crescere costantemente, parallelamente con quelle che saranno le difficoltà che la formazione salentina si troverà davanti nel prossimo torneo di Serie A. Dai nomi di mercato appare evidente che, in quella particolare posizione, il club non stia cercando giocatori di grande spessore che possano togliere il ruolo da titolare al centrocampista del nord Europa, segno evidente di grandissima fiducia nei mezzi di un ragazzo che se dovesse continuare il suo percorso di crescita anche il prossimo anno sarebbe certamente identificato come un predestinato pronto a esplodere nel grande calcio e, chissà, anche nel prossimo mondiale invernale, in programma nel mese di novembre.

LE ALTRE SCELTE. Analizzando la formazione che è scesa in campo alla Nuova Arredo Arena di Francavilla Fontana cominciano a delinearsi le gerarchie per il prossimo campionato con Baschirotto e Frabotta proprietari delle due corsie difensive e Askildsen naturale compagno di reparto di Hjulmand. Dal mercato però manca ancora qualcosa, con un’alternativa a Helgason da reperire ancora in sede di trattative. Così come in avanti dove sulla sinistra manca qualcosa, tipo Di Francesco che sembra essere oramai in dirittura d’arrivo. Da interpretare ancora in avanti: Colombo contro la Virtus Francavilla sembra aver sofferto un po’ di più la pressione degli uomini di mister Calabro, mentre Ceesay ha dimostrato di avere buoni doti fisiche ma che ancora la condizione non è delle migliori. Il Lecce è un cantiere aperto, con la speranza che i lavori siano già a buon punto il prossimo 13 agosto.

36 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

36 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Miti

Uno dei tecnici più vincenti del Lecce

Carlo Mazzone

L'ariete d'area del Lecce

Cristiano Lucarelli

Uno degli idoli dei tifosi del Lecce

Ernesto Javier Chevanton

Tra i più grandi prodotti di sempre del settore giovanile

Francesco Moriero

Lo storico capitano del Lecce

Guillermo Giacomazzi

"Beto", uno degli immortali giallorossi

Juan Alberto Barbas

Bandiera e leggenda giallorossa

Michele Lorusso

Uno dei più forti attaccanti giallorossi

Mirko Vucinic

Bomber giallorosso per sette stagioni

Pedro Pablo Pasculli

Altro da News