Resta in contatto

News

Quando gli schiaffi in Coppa Italia fanno bene

La sconfitta contro il Cittadella, oramai bestia nera del Lecce, acclarata è un campanello d’allarme in vista del campionato di Serie A.

Non tutte le sconfitte fanno male, alcune sono propedeutiche addirittura necessarie per mettere, chi di dovere, davanti alla realtà dei fatti. Il campo è fatto anche per esprimere verdetti. Il Lecce è un cantiere, lo hanno detto tutti e in tutte le salse, ma la Coppa Italia può essere una sveglia, così come lo fu nel campionato 2018/19, quando il Lecce di Liverani dalla Serie C si lanciava verso la B, con un impianto tattico molto simile a quella squadra che aveva trionfato in terza serie e posto la parola fine ad un incubo che durava oramai da troppo tempo. Quel Lecce si presentò a Marassi, al cospetto del Genoa con la difesa della Serie C, con Marino e Cosenza, coppia centrale, Lepore a destra e Calderoni, unica novità a sinistra. Il risultato? L’uragano polacco Piatek in 38 minuti riuscì a mettere a segno quattro reti, chiudendo praticamente la partita ancora prima della metà della gara. Dopo quella partita in pochi giorni la società portò alla corte di Liverani due centrali: Lucioni e Meccariello che risultarono fondamentali nella cavalcata verso la Serie A. Manca poco meno di un mese alla chiusura delle trattative e come già annunciato nel corso della settimana arriverà qualcuno nel reparto difensivo.

36 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

36 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Miti

Uno dei tecnici più vincenti del Lecce

Carlo Mazzone

L'ariete d'area del Lecce

Cristiano Lucarelli

Uno degli idoli dei tifosi del Lecce

Ernesto Javier Chevanton

Tra i più grandi prodotti di sempre del settore giovanile

Francesco Moriero

Lo storico capitano del Lecce

Guillermo Giacomazzi

"Beto", uno degli immortali giallorossi

Juan Alberto Barbas

Bandiera e leggenda giallorossa

Michele Lorusso

Uno dei più forti attaccanti giallorossi

Mirko Vucinic

Bomber giallorosso per sette stagioni

Pedro Pablo Pasculli

Altro da News