Calcio Lecce
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Penna in trasferta – Signorelli (CalcioAtalanta.it): “Il Lecce ha già sgambettato, la Dea non può abbassare la guardia”

Il collega Giordano Signorelli ha raccontato nel dettaglio la situazione in casa nerazzurra nella nostra rubrica dedicata al punto di vista avversario

Che partita ti aspetti al Gewiss Stadium?

“Mi aspetto la solita partita aperta ad ogni risultato, anche se la prestazione dell’Atalanta contro la Lazio fa ben sperare i tifosi nerazzurri. Il Lecce ha già però sgambettato la Dea all’andata e non è la sola a esser finita ko con i salentini. Mai abbassare la guardia”.

Come giudichi ad oggi i campionati di Atalanta e Lecce? Pensi raggiungeranno i rispettivi obiettivi?

“In via ufficiale, l’Atalanta ha già raggiunto l’obiettivo dichiarato della salvezza, almeno se prendiamo per vere le dichiarazioni di inizio stagione di Luca Percassi. In via ufficiosa, chi spende 100 milioni in estate fra riscatti e nuove acquisizioni non lotta per la salvezza, ma quanto meno per un posto in Europa. Certo, la Champions ripagherebbe gli investimenti… Per quanto riguarda il Lecce credo stia disputando un buon campionato e abbia tutte le carte in regola per salvarsi con qualche giornata d’anticipo, anche se ora il Verona sta risalendo velocemente”.

Giovani giunti dall’anonimato per svoltare, settore giovanile, società compatta ed entusiasmo della piazza: vedi il sodalizio salentino sulla buona strada per proporre almeno in parte quanto di buono mostrato dal “modello Atalanta”?

“Il modello si rivela buono quando i risultati arrivano e le scelte si confermano azzeccate almeno per qualche stagione di fila. Il Lecce è al primo anno in A quindi questo deve essere il punto di partenza, poi dovrà consolidarsi. Se anche nelle prossime 2-3 stagioni dovesse riuscire a confermarsi in A, può pensare pian piano a crescere senza fare il passo più lungo della gamba”.

Come dovrebbero scendere in campo gli orobici contro i giallorossi?

“Non ci saranno Zapata, Hateboer, Scalvini e de Roon. Quindi mi aspetto Toloi, Palomino e Djimsiti dietro, Zappacosta e Maehle sulle fasce con Koopmeiners ed Ederson in mezzo, davanti tridente Lookman, Hojlund, Boga”.

Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Lorenzo
Lorenzo
1 anno fa

Quel Tridente farà male se si lasciano spazi

Articoli correlati

Il collega Alessandro Ganzerla ha raccontato nel dettaglio la situazione in casa neroverde nella nostra...
Il collega Fabio Ornano ha raccontato nel dettaglio la situazione in casa azzurra nella nostra...
Il collega Tiziano Crudeli ha raccontato nel dettaglio la situazione in casa rossonera nella nostra...

Dal Network

L'allenatore ha parlato alla Gazzetta dello Sport nel giorno di Verona-Udinese, sfida tra due sue...
Il centrocampista equatoguineano ha parlato dell'importante match in programma domenica contro la squadra di Luca...
Piove sul bagnato in casa Salernitana, prossima alla retrocessione in B dopo una stagione disgraziata:...

Altre notizie

Calcio Lecce