Calcio Lecce
Sito appartenente al Network

Falcone e Piccoli fanno esplodere il Via del Mare, guastato il delitto perfetto del Bologna

Gli emiliani suggellano la superiorità fisica e di qualità nel secondo tempo e segnano lo 0-1 con Lykogiannis. Il portiere del Lecce salva i suoi due volte e al 96' arriva l'insperato pari

Il Lecce conquista un punto di platino davanti al proprio pubblico all’ultimo respiro di una partita difficile contro una squadra in grande fiducia. I felsinei fanno buona guardia nel primo tempo e s’impongono nella ripresa fino al gol di Lykogiannis e alle palle-gol non colte per lo 0-2. Nel finale, cuore e carattere che contraddistinguono in gruppo di D’Aversa, pesano di più della pulizia tecnica. Il Lecce conquista il terzo pari di fila, mentre il Bologna rallenta il suo volo verso i quartieri altissimi della Serie A.

Dorgu inaugura il tabellino delle occasioni: piatto respinto da Skorupski su schema da corner al 3′, dall’altra parte Falcone disinnesca il destro potente di Ndoye quasi dal fondo al 9′. Il Lecce cerca di costruire di più rispetto agli avversari, porta tanti uomini davanti alla linea della palla, ma la difesa del Bologna si disimpegna bene. Dopo un destro alto di van Hooijdonk al 20′, arrivano anche le palle-gol di casa. Gonzalez conferma l’ottimo momento, al 24′ Skorupski alza un suo destro e al 31′ anticipa Kristiansen e sfiora il vantaggio su cross di Banda. Lo zambiano ha vita dura contro la fisicità di Posch, ma al 36′ lo aggira e calcia debolmente. Meglio il Bologna nel finale di primo tempo. Al 40′ Ndoye brucia Dorgu e Falcone chiude lo specchio. Prima del recupero, Posch colpisce di testa su palla inattiva e alza sopra la traversa.

Van Hooijdonk inaugura la ripresa con un tiro in avvitamento sull’esterno della rete e, al 50′ Ndoye e Saelemaekers perdono l’appuntamento giusto in area. Il Bologna dà l’impressione di poter far male e la strategia attendista di Motta è quella di aspettare l’iniziativa del Lecce e colpire con la maggior fisicità e qualità, anche negli errori di pressing alto. Il Bologna cambia veste al 58′ con quattro sostituzioni, tra cui Zirkzee per van Hooijdonk, per suggellare la superiorità. Al 63′, Banda non calcia dal limite pur avendo spazio, azione confusa chiusa dalla staffilata alta di Ramadani. Il Bologna raccoglie la superiorità e al 67′ passa. Fallo di Sansone su Ferguson e punizione deliziosa dal limite di Lykogiannis sopra la barriera. Il greco sfiora il raddoppio al 70′: piatto sui cartelloni pubblicitari sull’ennesima palla persa di un Lecce incapace a costruire.

Nell’ultimo spezzone di gara, i salentini si riversano in avanti, ma rischiano il tracollo al 76′. Spizzata che libera Ndoye, Falcone chiude a terra e Ferguson non inquadra la porta con un tocco lemme lemme. Gendrey e Rafia sbattono contro il muro, ma è comunque un Lecce macchinoso. Lucumì, Posch e Calafiori non sbagliano nulla e il piano partita del Bologna sembra andare in porto. Al 95′ succede l’incredibile. Falcone sale nell’area avversaria e si conquista il calcio di rigore a seguito di una trattenuta di Calafiori. Dal dischetto, Piccoli insacca e il Lecce conquista un punto d’oro in una partita di certo non giocata bene.

Il tabellino

Lecce-Bologna 1-1

Lecce (4-3-3): Falcone; Gendrey, Pongracic, Baschirotto, Dorgu; Gonzalez, Ramadani (31’st Rafia), Oudin (18’st Blin); Strefezza (31’st Almqvist), Krstovic (12’st Piccoli), Banda (18’st Sansone). A disposizione: Brancolini, Samooja, Venuti, Berisha, Listkowski, Faticanti, Gallo, Smajlovic, Dermaku. Allenatore: D’Aversa

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; Posch, Lucumi, Calafiori, Kristiansen; Aebischer (12’st Freuler), Fabbian (12’st Moro); Ndoye (40’st Urbanski), Ferguson, Saelemaekers (12’st Lykogiannis); Van Hooijdonk (12’st Zirkzee). A disposizione: Bagnolini, Ravaglia, Beukema. Allenatore: Thiago Motta

Marcatori 23’st Lykogiannis (B), 55’st rig.Piccoli (L)

Ammoniti 45’Ramadani (L), 5’st Saelemaekers (B)

Arbitro: Daniele Doveri sez. di Roma 1 Assistenti: Alessio Tolfo della sez. di Pordenone – Federico Longo sez. di Paola IV Ufficiale: Kevin Bonacina sez. di Bergamo VAR: Luigi Nasca sez. di Bari AVAR: Giacomo Paganessi sez. di Bergamo

Spettatori 24.326 Incasso totale 381.798,10 euro

Subscribe
Notificami
guest

13 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Meravigliosi Falcone e Piccoli! Ci avete tenuto in ansia ma alla fine ce l’avete fatta…bravi ragazzi 👏💪⚽💛❤️💛❤️💛❤️

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Il pari è stato il risultato più giusto, primo tempo tutto per il Lecce il secondo del Bologna. Un punto d’oro che fa muovere la classifica.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Chi ama il Lecce deve stare tranquillo.

Bisogna fare quadrato intorno alla squadra.
Se c’è del marcio intorno al Lecce, bisogna avere il coraggio di eliminarlo.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Rigore dubbio se non inesistente, oggi non si grida allo scandalo
A Bologna sono tutti incaxxazati

Luca
Luca
2 mesi fa

Si era forse simulazione🤣🤣🤣🤣🤣 …..si sa che Falcone è in tuffatore🤣🤣

Nicola
Nicola
2 mesi fa

Vai a letto…

Geronimo
Geronimo
2 mesi fa

Soliti “comunisti di mer….”anche nello sport, arroganti e dittatori…..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Poverini ci sono rimasti male, volevano la prima vittoria esterna, mah sara’ per un altra volta, il Lecce non ci stava a fare da vittima sacrificale credendoci fino alla fine ha strappato un punto.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Falcone sempre protagonista, sia tra i pali e non 👍👍👍👍

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Entrambi meravigliosi.

Leccemio
Leccemio
2 mesi fa

Se pensiamo che le ultime due partite i punti presi sono tutti merito di Falcone che si è procurato ANCHE il rigore!!!
Bisognerebbe che la società è tutto lo staff cominciassero a capire cos’è che non sta andando, oggi siamo stati di nuovo fortunati ma non sempre succederà. Il secondo tempo è stato propio deprimente come a Verona ,
Sono pochi i giocatori che giocano “cu lu sangu all’ecchi ” tranne Baschi e Falcone.
Che fine ha fatto il Lecce delle prime giornate dove si verticalizzava e c’erano i movimenti senza palla????

Luca
Luca
2 mesi fa
Reply to  Leccemio

Tu nu stai buenu

Terra d'Otranto
Terra d'Otranto
2 mesi fa

Un bel primo tempo dove avremmo dovuto concretizzare. Nel secondo non siamo entrati in campo, poi i cambi non hanno dato la qualita’ sperata dal mister.
Quando tutto sembrava perduto, Falcone + Piccoli hanno tolto le castagne dal fuoco.
Buon punto disperato.

Articoli correlati

Dopo due sconfitte in trasferta, i giallorossi sono attesi dalla sfida contro la capolista del...
La convocazione in prima squadra del 18enne entra negli almanacchi della squadra giallorossa...
La squadra neroazzurra ha raggiunto Lecce in serata. Inizierà il tour de force in campionato...

Dal Network

I campani restano al palo anche nella partita casalinga contro il Monza. Parole senza filtri...
Il difensore dell’Hellas ha parlato della complessa sfida di venerdì contro il Bologna, ma anche...
Il difensore leccese, condottiero della difesa degli azzurri toscani, ha parlato a Radio Serie A...
Calcio Lecce