Resta in contatto

Il muro del Tifoso

Il muro del tifoso – Il Napoli espugna Lecce. Si poteva fare di più o non c’è nulla da recriminare?

L’atteso Lecce-Napoli non concede repliche alla banda Liverani, anche se la partita si è sbilanciata a seguito di due episodi chiave nel primo tempo: il primo gol scaturito da un contrasto da vincere e le proteste seguite alla ripetizione del rigore, sacrosanta secondo le nuove regole. Ma c’è di più…

Non arrivano ancora i primi punti al Via del Mare. Dopo la cocente sconfitta col Verona, arriva quella, forse attesa, con il Napoli di Carlo Ancelotti. L’1-4 finale, però, non è scevro di polemiche. Appurata la bontà dei due rigori assegnati e della ripetizione del penalty prima errato e poi siglato da Insigne, l’arbitro Piccinini è finito sul banco degli imputati per una serie di valutazioni (Ruiz, già ammonito, scomposto su Farias) che comunque non tolgono i meriti ai partenopei.

Il nostro racconto della partita si è completato con il commento a caldo e quello tattico. Dalla cronaca della gara, alla possibilità di sostituirvi a noi nelle pagelle del tifoso, ai nostri voti ai calciatori di Lecce e Napoli. Nel postpartita sono intervenuti poi gli allenatori Liverani, chiaro nel sottolineare gli errori, Ancelotti, contento dei suoi. Non è contento della direzione arbitrale Saverio Sticchi Damiani, mentre Rispoli e Farias predicano fiducia in vista della Spal.

Ora tocca a voi dirci le sensazioni vissute ieri sugli spalti del Via del Mare o, se fuorisede 0 “comodi”, nel vostro ritrovo abituale.

Lascia il tuo commento a margine di questo articolo nella discussione tra tifosi giallorossi

8 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
8 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Il muro del Tifoso