Calcio Lecce
Sito appartenente al Network

MI RITORNI IN MENTE – I tasselli salvezza aggiunti da Mesbah e Bertolacci (VIDEO)

Nel 2010/2011 il Lecce centrò il terzo 2-0 della sua storia contro la Juventus (dopo i punteggi analoghi del 1988/89 e 1999/00). L’exploit contribuì all’affondo-salvezza finale.

L’ultima salvezza sul campo raggiunta dai giallorossi fu costruita (anche e) soprattutto con grandissime prestazioni contro le big, incapaci di violare il Via del Mare. Se Milan e Inter si fermarono sul pari, la sorte per la Juventus (l’ultima di transizione prima dell’era vincente con Conte) fu peggiore. Madama fu battuta al pari del Napoli terzo e dell’Udinese quarto.

Leggi qui il ricordo di Lecce-Napoli 2-1, il quasi match-point salvezza

Il Lecce di Gigi De Canio incontrò la Juventus, allora guidata da Del Neri, il 20 febbraio 2011. Nella 26° giornata di Serie A i salentini, rimaneggiati, centrarono un’entusiasmante vittoria dopo due sconfitte consecutive con Palermo e Catania. Il 2-0 regalò una grande gioia ai 20000 del Via del Mare, che non vedevano battere la Juve da 7 anni, dal 2-0 in apertura di campionato siglato dai gol di Lima e Conticchio.

LA PARTITA. I padroni di casa cominciarono la contesa già a mille nonostante le assenze di Corvia, Giacomazzi, Olivera, Piatti e Tomovic. Dopo 3′ Buffon fu chiamato agli straordinari con un’uscita su Di Michele e poi a deviare una conclusione velenosa dell’attivissimo Grossmuller.

La Juventus restò in balia del Lecce e, dopo una palla sparata alta da Mesbah, all’11’ Buffon toccò con le mani fuori dall’area su Di Michele: rosso diretto. I giallorossi restano attendisti e i bianconeri tentano la ripartenza. Al 33′ però il Via del Mare esplose: Chiellini sbaglia il fuorigioco e Mesbah non perdona Storari.

Il dodicesimo juventino fu provvidenziale a negare il pronto bis all’algerino. In apertura di ripresa però giunse inesorabile il 2-0. Di Michele svetta su Barzagli al secondo palo e Bertolacci spinse in porta: corsa sotto la Nord e dominio totale.

Carlos Grossmuller non colse il tris in due occasioni perdendo il duello con Storari. Al minuto 69, Vives si beccò la seconda ammonizione: parità numerica ristabilita. Juve tornata in corsa? Niente. Zero tiri in porta verso Rosati, che deve soltanto controllare una punizione di Del Piero.

Dall’altra parte, ancora sotto la Nord, Chevanton, subentrato a DDM, per poco non fa crollare lo stadio con una rovesciata che sfila a lato. Nel finale entrò anche Rispoli, l’unico giallorosso che potrebbe rigiocare l’incrocio al pari dei bianconeri Buffon e Bonucci (più Chiellini infortunato).

ANALOGIA? Chiudiamo con una curiosità, tra il serio e il faceto. Sulla panchina del Lecce siedeva Roberto Rizzo, allenatore in seconda di Gigi De Canio, squalificato. E’ di ieri la notizia del turno di stop a Liverani dopo le vibranti proteste nel finale di Milan-Lecce 2-2. A dare indicazioni da bordocampo ci sarà Manuel Coppola, che in quel 2-0 del febbraio 2011 entrò in campo al 90′ per salvare il risultato.

Il tabellino

20/02/2011, ore 12:30 – Lecce, stadio Via del Mare 26° giornata del Campionato di Serie A 2010/2011

Lecce-Juventus 2-0

Lecce: Rosati; Donati, Ferrario, Fabiano, Brivio; Vives; Munari, Grossmuller, Bertolacci (90’Coppola), Mesbah (86’Rispoli); Di Michele (53’Chevanton). Allenatore Rizzo (De Canio squalificato)

Juventus: Buffon; Sorensen (58’Iaquinta), Bonucci, Barzagli, Chiellini; Krasic (13’Storari), Aquilani, Melo, Marchisio; Toni (46’Del Piero), Matri. Allenatore Del Neri.

Marcatori: 32′ Mesbah (L), 48’Bertolacci (L)

Espulsi Buffon (J) al 12′ e Vives (L) al 69′

Ammoniti: Mesbah (L)

Subscribe
Notificami
guest

11 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
trackback

[…] fu la prima di una serie di quattro vittorie juventine di fila, interrotte dalla strepitosa vittoria del 2011 con De Canio al timone. Un 2-0 con una sola squadra in campo, il Lecce, capace di dominare in lungo e in largo complice, ma […]

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 anni fa

La Juve più scarsa di sempre probabilmente

trackback

[…] esordio in campionato per l’ex centrocampista che in campo con la maglia del Lecce aveva già affrontato la Juve al Via del Mare. Prima di questo week-end, infatti, Coppola aveva sostituito Liverani solo una volta […]

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 anni fa

Soddisfazioni??❤❤

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 anni fa

Domanda: ma Sorensen, che vale appena 1.5 mln, nu bbera megghiu de Rispoli + Benzar???? 27 anni, tra l’altro…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 anni fa

Anche questa volta il mister sarà in alto, è un segno??

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 anni fa

Dario Ferrario abbande ?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 anni fa

Era sicuramente un’altra juventus

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 anni fa

Espulsione di Buffon e rovesciata a porta vuota di Chevanton

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 anni fa

Due stranieri per squadra mi piacevano quei tempi. 3 al massimo. Ora calcio italiano ma ce ne fosse uno di italiano in campo cazzo.
Se ho visto bene l’altra partita il milan schierava SETTE stranieri su 11.
LA juventus anche di più.
Poi ci lamentiamo quando ai mondiali facciamo cagare o manco ci qualifichiamo .

Max
Max
4 anni fa

Non c’erano limiti di comunitari a quei tempi. Comunque in Spagna, Germania, Inghilterra gli stranieri sono quanti in Italia eppure non fanno cagare. Evidentemente il problema è un altro.

Articoli correlati

I giallorossi affronteranno la formazione nerazzurra nel match della ventiseiesima giornata del campionato di Serie...
Tutti i voti dei protagonisti giallorossi dell'ultimo turno in occasione di Torino-Lecce...
Torino-Lecce, le pagelle: Rafia si scioglie sul più bello, pesa l'assenza di marcatura di Dorgu...

Dal Network

Il difensore dell’Hellas ha parlato della complessa sfida di venerdì contro il Bologna, ma anche...
Il difensore leccese, condottiero della difesa degli azzurri toscani, ha parlato a Radio Serie A...
Finiscono 1-1 i due match in programma nel pomeriggio. Il Cagliari rimedia un punto nello...
Calcio Lecce