Calcio Lecce
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Impegno e carattere compensano gli errori, ma il Lecce può far bene solo lottando

Il Lecce ritarda l’appuntamento con la prima vittoria al Via del Mare ma recupera una partita che, se persa, avrebbe tolto delle certezze. La seconda rimonta consecutiva casalinga però premia la dedizione della squadra (anche) oltre i limiti.

In pochi avrebbero firmato per un pareggio contro il Genoa alla vigilia dello scontro diretto andato in scena ieri. L’andamento della gara ha però regalato un’altalena incredibile di emozioni.

Un bruttissimo primo tempo ha fatto sprofondare nel baratro il Lecce, che eppure era messo in campo ordinatamente e, prima del gol subito nel discusso episodio (vedi qui la nostra lettura) del fuorigioco passivo di Pinamonti, non aveva subito occasioni da gol a parte un anticipo di Dell’Orco su Pandev.

Ancora una volta, gli errori individuali complicano quasi irrimediabilmente il cammino del Lecce. Agli errori però fa il paio un grande spirito di sacrificio, una voglia di gettare il cuore oltre l’ostacolo che Liverani ha instillato nel gruppo dei calciatori che l’anno scorso hanno centrato la promozione in A.

Non è un caso, quindi, che gli uomini-copertina di Lecce-Genoa 2-2 siano Pippo Falco e Andrea Tabanelli, due calciatori che l’anno scorso battagliavano in B e ieri hanno raddrizzato una partita complicata che il Genoa stava conducendo bene grazie alle proprie individualità e ad un gioco fluido, soprattutto sulle corsie.

Errori, carattere, costanti e…nuovi. Il coro “Noi vogliamo gente che lotta” cantato più volte dalla Curva Nord è un monito che il Lecce deve tenere a mente negli impegni successivi e nel prosieguo del campionato. Per cercare di cogliere il miracolo-salvezza, serve unità d’intenti e voglia di calarsi appieno nelle difficoltà da parte di tutti.

Proprio l’avversario di ieri, il Genoa, è alle prese con questo caso con al centro Lasse Schone, pochi mesi fa vicinissimo a giocarsi la finale di Champions con l’Ajax, eliminato dal Tottenham negli ultimi minuti di una semifinale thrilling, e ora un pesce a tratti fuor d’acqua nello scacchiere di Thiago Motta.

Il riferimento pensando a questo concetto va a Babacar, ma, nonostante i fischi ascoltati oggi, il caso è diverso. Khouma gode della fiducia della società e il rischio è quello di partire ormai prevenuti con la matita rossa pronta a evidenziare ogni minimo errore.

La resa del numero 30 è ovviamente largamente insufficiente rispetto alle aspettative, ma il cammino di squadra impone ancora delle chance da concedere…a patto che, coro docet, si mostri un atteggiamento guerrigliero e voglioso di crescita, marchio di fabbrica del nucleo storico del Lecce, lo ripetiamo, ieri ancora decisivo.

Ci sta recriminare per gli ultimi 15′ giocati in undici contro nove al cospetto di un Genoa sì battagliero ma rintanato negli ultimi metri a difesa di Radu. Liverani ha detto chiaramente che i suoi non sono riusciti a decifrare gli eventi del finale, lanciando palloni a go-go in area invece di far girare la sfera al limite alla ricerca del pertugio vincente. Con meno errori le soddisfazioni arriveranno.

Occhio, però: il calendario ora mette davanti un quartetto di incontri da non fallire per costruire un tesoretto di punti importante e chiudere il girone d’andata secondo i più rosei programmi.

 

Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 anni fa

Il lecce ha bisogjo di rinforzi oltre che del cuore….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 anni fa

La tecnica c è…..Farias, Falco, Mancosu, vanno integrati al dinamismo ed alla lotta, senza snaturarli.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 anni fa

Doveva essere vinta… 11 contro 9

Articoli correlati

Sostanziale equilibrio nei confronti disputati nella città ciociara. Il ricordo più nitido sorride ai ciociari...
Rispetto a un anno fa la quartultima ha 4 punti in meno, mentre la terzultima...
Il collega Andrea Campioni ha raccontato nel dettaglio la situazione in casa gialloazzurra nella nostra...

Dal Network

Il patron della Lazio e senatore di Forza Italia vuole cambiare il ruolo decisione della...
Queste le parole del numero uno del Napoli, raccolte da Gazzetta.it, sul momento economico finanziario...
Calcio Lecce