Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Falcone torna a Marassi per la prima volta da avversario della Samp

Il numero 30 del Lecce sfiderà per la prima volta la squadra dove è cresciuto, che ne detiene ancora i diritti sul cartellino.

L’appuntamento tanto atteso per Wladimiro Falcone sarà anche un match che potrà dire tanto sul cammino del Lecce in questo campionato. Ci sarà poco spazio per il sentimento nell’incontro con la Sampdoria in programma sabato alle 18 al Ferraris. Una vittoria dei salentini alle porte dello stop sarebbe un colpo pesante per i doriani, che s’apprestano a giocare una gara vitale senza Colley e con Stankovic costretto a coordinare i suoi dalla tribuna.

Il grande significato del match però non può far passare in secondo piano il lunghissimo passato di Falcone con la Sampdoria, squadra da cui il 27enne si è trasferito al Lecce in prestito con diritto di riscatto a favore di Pantaleo Corvino. La lunga storia di Falcone con la Sampdoria comincia nel 2011 con il tesseramento dalla Vigor Perconti e l’inserimento nel settore giovanile. Nel 2014, a 19 anni, Falcone iniziò la girandola dei prestiti partendo dal Como.

Dopo Savona, Livorno, Bassano, il prestito al Follonica Gavorrano dette fiducia a un ragazzo che stava addirittura per lasciare il calcio. Con la Lucchese, poi, la conferma con tanto di salvezza conquistata da pararigori. Nel 2019/2020, Falcone restò alla Sampdoria per allenarsi con Seculin e Audero, domani avversario, per poi esordire nelle ultime due gare della Serie A del post lockdown, Sampdoria-Milan e Brescia-Sampdoria. L’ultimo step della crescita di Falcone fu a Cosenza, preludio all’inserimento nel roster portieri doriano come dodicesimo di Audero nel 2021/2022.

La voglia di giocare indusse Falcone a guardarsi attorno per non conoscere un altro stop in carriera. Dopo la trattativa fallita con lo Spezia, ma un infortunio di Audero aprì improvvisamente la porta della Samp al ragazzo romano. Falcone gioca 10 gare in A e 2 in Coppa Italia e si esprime alla grande con Torino e Napoli prima di tornare in panchina per rifare spazio ad Audero.

I destini dell’estate del 2022 portano ancora una volta Falcone in prestito dalla Sampdoria, ma stavolta in A contro il Lecce. Le vicissitudini calcistiche e societarie, a partire dal calciomercato, fanno sì che Lecce e Samp si trovano a lottare per lo stesso obiettivo. A 90′ dallo stop della Serie A per far spazio a Qatar 2022, Audero guarderà dall’altra parte del campo Falcone, compagno in tantissime partite e sessioni di allenamento, in una partita dove si potrà cambiare il tenore e la tranquillità del lavoro fino a gennaio. Sentimenti solo fino al tunnel degli spogliatoi, poi la prima da avversario della Sampdoria, per Falcone, sarà una gara da vincere assolutamente.

6 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Sondaggio sul mercato invernale: due terzi dei lettori promuovono Corvino e Trinchera

Ultimo commento: "RAGAZZI TRA TUTTI I COMMENTI NEGATIVI C'E' SEMPRE LA STESSA PERSONA, CHE PURTROPPO E' OSSESSIONATO DAl SALENTO IN TERMINI DI INVIDIA,PASSA LE GIORNATE..."

Gol dell’anno 2022, vince il siluro di Colombo che ha fatto tremare il Maradona (VIDEO)

Ultimo commento: "Giusto non abbassare la guardia, i conti si faranno alla fine, complimenti fin'ora più che meritati ma guai a scendere in campo convinti che..."
Advertisement

Miti

Uno dei tecnici più vincenti del Lecce

Carlo Mazzone

L'ariete d'area del Lecce

Cristiano Lucarelli

Uno degli idoli dei tifosi del Lecce

Ernesto Javier Chevanton

Tra i più grandi prodotti di sempre del settore giovanile

Francesco Moriero

Lo storico capitano del Lecce

Guillermo Giacomazzi

"Beto", uno degli immortali giallorossi

Juan Alberto Barbas

Bandiera e leggenda giallorossa

Michele Lorusso

Uno dei più forti attaccanti giallorossi

Mirko Vucinic

Bomber giallorosso per sette stagioni

Pedro Pablo Pasculli

Altro da Approfondimenti