Calcio Lecce
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Lazio-Lecce, Rizzoli ammette: “Errore arbitrale”. E Sticchi: “Protocollo da capire”

Nella riunione odierna a Roma si è parlato dell’episodio che ha portato all’annullamento del 2-2 di Lapadula in Lazio-Lecce. Il designatore arbitrale ha sottolineato l’errore con parziali giustifiche dettate dal protocollo VAR. Pronta la risposta del presidente del Lecce.

Questo il commento di Rizzoli sulla lettura di Manganiello in occasione dell’episodio incriminato: “Il VAR capisce subito che Lapadula è dentro e alla fine comunica che è entrato prima all’arbitro. C’è un errore di base arbitrale e non siamo qui per nasconderci. Il penalty, se l’arbitro avesse visto, sarebbe stato da ripetere: senza dubbio. C’è un errore arbitrale, non siamo qui a nasconderci. Qui l’arbitro avrebbe dovuto applicare la regola, il Var ha fatto quello che il protocollo prevede e ha annullato il gol perché Lapadula era entrato dentro l’area di rigoreNoi chiediamo ai direttori di gara di mettersi a più di un metro dalla linea dell’area perché così si ha la percezione giusta di chi entra in area prima. Possiamo fare di più, su questo non c’è dubbio. Dei calci di rigore che avete fatto sarebbero stati da ripetere il 99%. Preferiamo limitare i casi prendendo in esame solo i giocatori che diventano decisivi ed entrano in contatto con la palla. O rimaniamo così o puniamo tutti. Lapadula è dentro l’area, lo dice il regolamento”.

Sticchi Damiani ha risposto poi prontamente:Il regolamento prevede che in caso di invasione dei giocatori delle due squadre il rigore va ripetuto, senza vedere cosa succede dopo. Poi il regolamento prevede anche l’ipotesi in cui nell’area entra o un attaccante o un difendente. Il protocollo VAR che dovrebbe vedere chi si avvantaggia dell’azione si riferisce solo all’invasione dell’uno o dell’altro. Dobbiamo capirci. L’idea che invadano entrambi e il VAR punisca solo uno è una cosa che non regge”. 

A margine della discussione è arrivata la solidarietà del d.s. della Fiorentina Pradè: “La regola 14, procedura per l’esecuzione del calcio di rigore, sarà sempre interpretativa, ci sono situazioni in cui il buon senso dell’arbitro prevale”.

Rizzoli ha infine chiuso la questione con l’indicazione sul VAR puntualizzata dall’IFAB, l’istituto che definisce le regole del calcio: “No, l’IFAB ci ha imposto di usare il VAR e i due casi possibili sono o punire chi prende la palla o punire tutti. Altrimenti sarebbero da ripetere tutti”

Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
trackback

[…] numerosi temi. Qui si riportano le dichiarazioni sull’errore arbitrale di Lazio-Lecce, confermato da Rizzoli, e sull’andamento della […]

trackback

[…] Il presidente del Lecce, Saverio Sticchi Damiani, dalle colonne de Il Corriere dello Sport, torna a parlare dei fatti di Lazio-Lecce alla luce della riunione avuta ieri a Roma. […]

Bar BIGGI
Bar BIGGI
4 anni fa

Ma mi chiedo ???Sarebbe così difficile che sui rigori sarebbe una cosa a 2 ,,portiere e chi calcia???

Articoli correlati

Il presidente al temine dell'incontro con il Frosinone ha commentato a Tele Rama l'andamento della...
Lo scontro salvezza dello stadio Benito Stirpe termina 1-1. Al gol di Cheddira risponde il...
Il penalty calciato dall'attaccante montenegrino e terminato in porta, decisivo per l'1-1 in casa del...

Dal Network

Bruttissima notizia per l'attaccante degli emiliani e della nazionale...
L'allenatore del Frosinone recrimina per la ripetizione della massima punizione prima mancata da Rafia e...
Il centrocampista giallazzurro ha parlato a Dazn a pochi minuti dal fischio d'inizio...
Calcio Lecce