Resta in contatto

Rubriche

Tutti allo stadio – Il Mazza di Ferrara, stile inglese per il quinto più antico d’Italia

Protagonista dell’ottava puntata della rubrica dedicata agli stadi della Serie B è l’impianto che ospita le gare della SPAL.

Dopo averne sofferto per un anno e mezzo l’assenza, depredati forzatamente di quella che, assieme ai 22 in campo ed al pallone, è la propria principale componente, gli stadi italiani hanno riabbracciato il proprio pubblico. In attesa che questo ricongiungimento si compia al completo abbiamo deciso di riportare comunque gli impianti sportivi al centro dell’attenzione, o almeno quelli cadetti, con una rubrica ad hoc. Oggi tocca allo stadio della SPAL, prossimo avversario del Lecce.

Lo Stadio Paolo Mazza rappresenta il quinto impianto dedicato al calcio più antico d’Italia tra quelli in attività, più giovane solo del Ferraris, del Tardini, del Meazza e del Dall’Ara. La sua costruzione risale infatti al lontano 1928, quando sotto il regime fascista venne costruito lo Stadio Littorio lì dove sorgeva l’antecedente Piazza d’Armi. Era ai tempi una struttura ben diversa da quella attuale, dotata di pista d’atletica e poco capiente vista la presenza di appena due gradinate parallele.

La svolta avvenne dopo la seconda guerra mondiale quando, complice l’approdo della SPAL in massima serie, si decise di inserire una nuova e capiente gradinata sul lato ovest ed avvicinare gli spalti al campo, eliminando la pista d’atletica. Nel frattempo la denominazione divenne quella del classico Comunale, ma fu solo un nome di passaggio dal momento che nel 1982, in seguito alla scomparsa dello storico patron spallino Paolo Mazza, si dedicò a lui l’impianto ferrarese.

Oggi si presenta come uno stadio in pieno stile british, con quattro sezioni di spalti a sé stanti tutte a ridosso del terreno di gioco e tutte interamente coperte. Questo in seguito alla più recente serie di lavori, risalente al biennio 2016-2018, ovvero quello del doppio balzo C-A e della nuova era d’oro del club, che ha così costruito la nuova curva est divisa tra settore ospiti e locali. Nella scorsa estate però si sono registrate anche delle querelle giudiziarie che hanno coinvolto la struttura. La Guardia di Finanza di Ferrara ha infatti posto i sigilli all’impianto in seguito a indagini iniziate nel 2019 su alcuni elementi di criticità strutturale e di non conformità normativa emersi durante alcuni sopralluoghi. Il 24 agosto è stato poi disposto il dissequestro del Mazza in seguito alla messa in sicurezza delle strutture stesse.

QUI la puntata sullo Zini di Cremona.

QUI la puntata sul Vigorito di Benevento.

QUI la puntata sullo Scida di Crotone.

QUI la puntata sul Tombolato di Cittadella.

QUI la puntata sul Del Duca di Ascoli.

QUI la puntata sul Rigamonti di Brescia.

QUI la puntata sullo Stirpe di Frosinone.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Miti

Uno dei tecnici più vincenti del Lecce

Carlo Mazzone

L'ariete d'area del Lecce

Cristiano Lucarelli

Uno degli idoli dei tifosi del Lecce

Ernesto Javier Chevanton

Tra i più grandi prodotti di sempre del settore giovanile

Francesco Moriero

Lo storico capitano del Lecce

Guillermo Giacomazzi

"Beto", uno degli immortali giallorossi

Juan Alberto Barbas

Bandiera e leggenda giallorossa

Michele Lorusso

Uno dei più forti attaccanti giallorossi

Mirko Vucinic

Bomber giallorosso per sette stagioni

Pedro Pablo Pasculli

Altro da Rubriche