Resta in contatto

Approfondimenti

Una formazione di elementi in uscita: Meluso lavora sul fronte cessioni

Registrata la difesa con gli arrivi di Rispoli e Dell’Orco, la priorità del Lecce, a detta di Meluso, è lavorare sugli esuberi. Ad oggi si potrebbe schierare una formazione solo di partenti.

Il Ferragosto del calciomercato del Lecce non è solo la ricerca della punta di livello europeo da regalare a Liverani per completare l’assetto offensivo (Adebayor e Choupo-Moting gli ultimi nomi). La rosa a disposizione, al momento, conta numerosi elementi che non avranno spazio nel prossimo campionato e, mentre lavorano sul rettangolo verde coi compagni, attendono la chiamata giusta per proseguire la propria carriera.

Con i partenti, il Lecce ad oggi potrebbe schierare una formazione, con tanto di alternative e ballottaggi.

PORTA. Marco Bleve e Gianmarco Chironi sono i due portieri salentini a disposizione di Liverani. Anche se entrambi hanno spesso palesato il desiderio di andare via per giocare, uno verosimilmente rimarrà per fare il terzo. Diverso il discorso per il 2000 Joakim Milli, dirottato sicuramente in una squadra di Serie C o D per crescere

TERZINI. Spazio ai giovani sulle corsie. Roberto Pierno, ragazzo giunto nel Salento dalle giovanili del Bari, potrebbe essere pronto per un’esperienza in un campionato minore dopo la scorsa stagione passata da aggregato alla prima squadra. Oggetto di valutazione è anche l’ex Palermo Antonino Gallo. Di lui si dice un gran bene (il suo ex tecnico Scurto lo ha definito il miglior prospetto della cantera rosanero) e già i fari di Venezia e Viterbese sono stati puntati.

CENTRALI. Ciccio Cosenza, da capitano e condottiero ad esubero. Il 34enne, seguito in C e B, scioglierà i dubbi soltanto alla fine del calciomercato. Più propenso ad un trasferimento, con destinazione Pisa, è invece Davide Riccardi, in ripresa dopo il brutto infortunio che ne ha pregiudicato la scorsa stagione. Il croato Luka Dumancic, dopo non aver trovato molto spazio con la Juve Stabia promossa in B, cerca il riscatto.

REGISTA. Thom Haye, da oggetto misterioso a talento non sfruttato. Il percorso dell’olandese, uno dei primi arrivati della scorsa estate, si potrebbe sintetizzare così. Dalla stanza dei bottoni non si è detto nulla sul suo futuro, ma al momento la società valuterebbe proposte.

MEZZALI. Radoslav Tsonev, Linas Megelaitis e Pedro Costa Ferreira. Tre interpreti della promozione dalla C alla B di due anni fa alla ricerca di una maglia. Rado, dopo la chance non avuta in cadetteria col Lecce, vorrebbe giocarla, magari con Ascoli, Spezia o Venezia, club che hanno sondato insieme a compagini di C. Costa Ferreira, divenuto jolly a Trapani, attende un altro messaggio dalla Sicilia. Il lituano, cresciuto tatticamente alla Sicula Leonzio con Dubickas, non si accaserà più al Bisceglie anche se sembrava tutto fatto.

PUNTA CENTRALE. Andrea Saraniti, un bomber che fa gola in Serie C. Il Monopoli lavora per accaparrarsi le prestazioni, ma il mercato della terza serie registrerà la solita accelerata nelle fasi finali.

ESTERNI D’ATTACCO. Per Edgaras Dubickas vale il discorso fatto per Megelaitis. Meluso è contento dei suoi miglioramenti fatti a Lentini, ma bisognerà trovare un’altra piazza per continuare a giocare. Il legame tra Stefano Pettinari e il Lecce non è mai decollato. Per lui si prospetterebbe una soluzione estera, anche se il Crotone, squadra e piazza dove ha fatto bene, resta alla finestra.

Ecco quindi la formazione completa: Bleve (Chironi); Pierno, Riccardi (Dumancic), Cosenza, Gallo; Tsonev, Haye, Megelaitis (Costa Ferreira); Dubickas, Saraniti, Pettinari.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Miti

Uno dei tecnici più vincenti del Lecce

Carlo Mazzone

L'ariete d'area del Lecce

Cristiano Lucarelli

Uno degli idoli dei tifosi del Lecce

Ernesto Javier Chevanton

Tra i più grandi prodotti di sempre del settore giovanile

Francesco Moriero

Lo storico capitano del Lecce

Guillermo Giacomazzi

"Beto", uno degli immortali giallorossi

Juan Alberto Barbas

Bandiera e leggenda giallorossa

Michele Lorusso

Uno dei più forti attaccanti giallorossi

Mirko Vucinic

Bomber giallorosso per sette stagioni

Pedro Pablo Pasculli

Altro da Approfondimenti