Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rubriche

Tutti allo Stadio – Il Curi di Perugia, l’impianto nato per la prima A degli umbri

Protagonista della quattordicesima puntata della rubrica dedicata agli stadi della Serie B è l’impianto che ospita le gare del Perugia .

Dopo averne sofferto per un anno e mezzo l’assenza, depredati forzatamente di quella che, assieme ai 22 in campo ed al pallone, è la propria principale componente, gli stadi italiani hanno riabbracciato il proprio pubblico. In attesa che questo ricongiungimento si compia al completo abbiamo deciso di riportare comunque gli impianti sportivi, o almeno quelli cadetti, al centro dell’attenzione con una rubrica ad hoc. Oggi tocca allo stadio del Perugia, prossimo avversario del Lecce.

Lo Stadio Renato Curi di Perugia ha visto la luce nell’estate del 1975, all’alba di quello che sarebbe stato il primo campionato di Serie A della storia del Grifo. E le ragioni della nascita dell’impianto non sono solo nella volontà del Comune di creare un polo calcistico nuovo e meno a ridosso del centro storico rispetto al vecchio Santa Giuliana, ma soprattutto per dare alla città una struttura adeguata alla nuova categoria. Così venne individuato un terreno utile nella zona di Pian di Massiano, dalla quale prese il nome il Comunale.

La struttura registrava inizialmente una pianta a U, con la presenza delle due tribune e della Curva Nord. Dall’altra parte, invece, un piccolo parterre a otto gradoni per ospitare la tifoseria ospite. Solo nel 1979, in occasione della qualificazione europea dei biancorossi, verrà costruita la Sud. Nel frattempo, per rendere onore alla tragedia occorsa al calciatore Renato Curi, morto di arresto cardiaco nel corso di Perugia-Juventus, lo stadio prese il nome proprio dal compiano biancorosso. In epoca recente per il Curi solo qualche adeguamento in ottemperanza alle norme vigenti, ma nessuno stravolgimento rispetto agli albori dello stadio del Grifo.

QUI la puntata sullo Zini di Cremona.

QUI la puntata sul Vigorito di Benevento.

QUI la puntata sullo Scida di Crotone.

QUI la puntata sul Tombolato di Cittadella.

QUI la puntata sul Del Duca di Ascoli.

QUI la puntata sul Rigamonti di Brescia.

QUI la puntata sullo Stirpe di Frosinone.

QUI la puntata sul Mazza di Ferrara.

QUI la puntata sull’Arena Garibaldi di Pisa.

QUI la puntata sul Teghil di Lignano Sabbiadoro.

QUI la puntata sul Sinigaglia di Como.

QUI la puntata sul Moccagatta di Alessandria.

QUI la puntata sul Brianteo di Monza.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Miti

Uno dei tecnici più vincenti del Lecce

Carlo Mazzone

L'ariete d'area del Lecce

Cristiano Lucarelli

Uno degli idoli dei tifosi del Lecce

Ernesto Javier Chevanton

Tra i più grandi prodotti di sempre del settore giovanile

Francesco Moriero

Lo storico capitano del Lecce

Guillermo Giacomazzi

"Beto", uno degli immortali giallorossi

Juan Alberto Barbas

Bandiera e leggenda giallorossa

Michele Lorusso

Uno dei più forti attaccanti giallorossi

Mirko Vucinic

Bomber giallorosso per sette stagioni

Pedro Pablo Pasculli

Altro da Rubriche